Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Manifestazioni
Manifestazioni | 24 Apr 2019
CONDIVIDI:

25 aprile, la Fnsi in piazza anche contro tagli e bavagli

Il sindacato dei giornalisti si schiera al fianco di chi ricorda la Giornata della Liberazione dalla dittatura nazifascista e la riconquista dei diritti politici e civili, a cominciare dalla libertà di informare e di essere informati, e in difesa del pluralismo delle voci delle diversità. Gli appuntamenti nelle regioni.
La Fnsi in piazza contro tagli e bavagli

Domani, 25 aprile, la Federazione nazionale della Stampa italiana, come ogni anno, sarà nelle diverse piazze italiane dalla parte di chi ricorda la Giornata della Liberazione dalla dittatura nazifascista e la riconquista dei diritti politici e civili, a cominciare dalla libertà di informare e di essere informati.

Non casualmente alle origini del fascismo ci sono anche gli assalti alle redazioni, i roghi dei libri e dei giornali sgraditi al regime, le leggi speciali contro editori e giornalisti.

Il sindacato dei giornalisti sarà in piazza anche per salvaguardare il pluralismo delle voci contro ogni ipotesi di tagliare e imbavagliare le voci delle diversità e delle differenze.

PER APPROFONDIRE
Di seguito gli appuntamenti nelle regioni.

A Trieste, Assostampa Friuli Venezia Giulia, Ordine regionale dei giornalisti e associazione Articolo 21 Fvg saranno alla Risiera di San Sabba, unico campo sterminio con forno crematorio esistito in Italia.

A Venezia, il Sindacato giornalisti Veneto, con il presidio regionale di Articolo 21, parteciperà alla manifestazione organizzata da Anpi Sette Martiri in collaborazione con Anppia, Fiapp (Gl), Isever, Assoarma, Comunità ebraica di Venezia, Circolo culturale 3 agosto e Comune di Venezia. Appuntamento alle 10.15 in Sestiere Cannaregio, campo San Canciano per il Percorso della Memoria.

A Trento, Sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige e Articolo 21 saranno in piazza per partecipare alla manifestazione cittadina per la Festa della Liberazione dal nazifascismo.

A Milano, l'Associazione Lombarda dei Giornalisti parteciperà, come tutta la Federazione nazionale della Stampa italiana, al corteo del 25 aprile, anniversario della Liberazione. Il  corteo  partirà alle 14 da corso Venezia. Il sindacato dei giornalisti sarà «in piazza per difendere la libertà di informazione e il pluralismo delle voci e per manifestare contro ogni tipo di bavaglio, dalle querele temerarie alle ipotesi di tagliare chi dà voce alle diversità o chi non è allineato».

A Torino, l'Associazione Stampa Subalpina aderisce alle due iniziative promosse da Anpi e Comune: la fiaccolata del 24 aprile sera da piazza Arbarello a piazza Castello e la cerimonia commemorativa del 25 mattina, alle 10, al cimitero monumentale.

A Genova, l'Associazione Ligure dei Giornalisti prenderà parte al corteo che partirà alle 10 da piazza della Vittoria diretto a piazza Matteotti.

A Napoli, il Sindacato unitario giornalisti della Campania ha aderito alla manifestazione 'Nessuno escluso' organizzata dell'Anpi. Il corteo partirà alle 11 da Piazza Carità per raggiungere il Maschio Angioino, dove si terrà una iniziativa pubblica organizzata dal Comune.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più