Share to Facebook Share to Twitter Share to MySpace Share to Delicious More...
Cerca nel sito :
Loading
Contratti 28/07/2014
La Commissione contratto del Sindacato dice sì al rinnovo del Cnlg
Il Consiglio Nazionale della Fnsi approva il testo dell’accordo
Siddi: introduce elementi di innovazione in un tempo di crisi
Assemblea nazionale dei cdr, a maggioranza ok a contratto

REFERENDUM SUL CONTRATTO: LA DELIBERA DELLA GIUNTA FNSI (Formato Pdf)

Franco Siddi al Consiglio Nazionale Fnsi di giovedì 10 luglio

L'Assemblea nazionale dei cdr, riunitasi a Roma il 17 luglio 2014, con un documento ha approvato a maggioranza (33 sì, 26 no e 7 astensioni) l'accordo sul Contratto nazionale di lavoro giornalistico, firmato da Fieg e Fnsi. Un altro documento, sulla condotta della trattativa contrattuale e sulla richiesta di un referendum trasparente, ha ottenuto 33 sì, 26 no e 5 astensioni.
I DOCUMENTI VOTATI (Formato Pdf)
I DOCUMENTI PERVENUTI (Formato Pdf)

Contratti 05/07/2014
Il segretario Siddi intervistato da La Stampa e Redattore Sociale
"I giornalisti italiani non sono l'ombelico del mondo"
"Diritti in più, non annullati: autonomi dentro il contratto"
Il Segretario spiega PUNTO PER PUNTO il contratto nei video accanto

Il segretario della Federazione Nazionale della Stampa: “chi mi critica non ha ben chiaro né il sistema editoriale né la realtà nella quale viviamo: non è vero che questo contratto è stato pensato a difesa di una casta” Lo dice Franco Siddi in una intervista a La Stampa.
Intervista al segretario della Federazione nazionale della stampa dopo le tensioni e lo scontro su contratto ed equo compenso. E difende le scelte: "Per la prima volta anche gli autonomi sono un soggetto contrattuale titolare di diritti" Lo dice Franco Siddi in una intervista a Redattore Sociale.

Vertenze 31/07/2014
Conferenza stampa con il Segretario della Fnsi, Franco Siddi
L'Unità sospende le pubblicazioni dal primo agosto
Rossi: una notizia che non avremmo voluto ricevere
"Il Sindacato vicino ai colleghi in tutte le azioni necessarie"

"Fine della corsa. Dopo tre mesi di lotta, ci sono riusciti: hanno ucciso l'Unita'": così il cdr dell'Unità annuncia la sospensione delle pubblicazioni, spiegando che "gli azionisti non hanno trovato l'intesa su diverse ipotesi che avrebbero comunque salvato il giornale". Il cdr parla di "giorno di lutto per la democrazia". "Fine della corsa. Dopo tre mesi di lotta, ci sono riusciti: hanno ucciso l'Unita'", si legge nella nota diffusa dal comitato di redazione. "I lavoratori sono rimasti soli a difendere una testata storica. Gli azionisti non hanno trovato l'intesa su diverse ipotesi che avrebbero comunque salvato il giornale.

Uffici Stampa 30/07/2014
Il Presidente dell'Anci risponde alla lettera del Sindacato dei giornalisti
Appello Fnsi per applicare la legge 150 nei comuni
Fassino: sì, l'informazione professionale è indispensabile

"Siamo convinti che una comunicazione professionale e competente dell'attivita' e della vita dei Comuni sia condizione ineludibile sia per garantire trasparenza, sia per il buon esito delle politiche e delle iniziative dedicate ad assicurare ai cittadini i servizi indispensabili.

Unione Nazionale Giornalisti Pensionati
Osservatorio Ossigeno
Governo Italiano
Parlamento Italiano
IFJ

Isf

Insi

Libertà di Stampa Diritto all'Informazione

Il Redattore Sociale

Il Redattore Sociale

Editoria 31/07/2014
Il Cda di Rcs approva l'accordo per l'uscita del direttore
Corriere della Sera, Ferruccio de Bortoli lascia nel 2015

Ferruccio de BortoliFerruccio de Bortoli lascia la direzione del Corriere della Sera dopo 12 anni complessivi di lavoro. L'accordo è stato approvato dal Cda di Rcs, ancora riunito sui conti del semestre, che ha chiesto a De Bortoli di rimanere alla guida del Corriere fino all' assemblea della prossima primavera e di ''partecipare al processo di individuazione del nuovo direttore''.

Vertenze 31/07/2014
Il direttore Regolo: ora si diano i soldi ai giornalisti
L'Ora della Calabria: confiscati i beni all’editore Citrigno

"La confisca dei beni all'imprenditore Pietro Citrigno agevoli il pagamento delle spettanze dovute ai giornalisti, poligrafici e amministrativi dell'Ora della Calabria". È quanto chiede il direttore del quotidiano, chiuso nei mesi scorsi fra le polemiche legate allo scandalo "Oragate", Luciano Regolo, all'indomani del provvedimento che ha colpito il patrimonio del padre dell'editore Alfredo Citrigno per un valore di cento milioni di euro.

Internazionale 31/07/2014
La casa di Guma El Osta distrutta in attacco dinamitardo
Direttore della tv libica Al Assima nel mirino

Un attacco dinamitardo ha distrutto la notte scorsa l'abitazione di Guma El Osta, direttore della tv satellitare libica Al Assima ('La Capitale'), nella città di Zliten, a ovest di Tripoli. E' quanto riferisce sulla sua pagina Facebook l'agenzia di stampa libica Press Solidarity, che cita fonti ben informate secondo le quali "ignoti hanno fatto saltare in aria la casa di El Osta nella zona di Maher, a sud di Zliten, impiegando gelatina esplosiva".

Associazioni 30/07/2014
Istituzioni e Regione Piemonte si mettano al lavoro
Associazione Stampa Subalpina: nuova legge sull’editoria

Serve rispetto delle regole. È quanto ribadisce in una nota l'Associazione Stampa Subalpina, sindacato dei giornalisti piemontesi, a proposito della difficile situazione del settore. "È importante - si dice - che le istituzioni, a partire dalla Regione, si mettano al lavoro per scrivere una nuova legge sull'editoria, che premi le imprese capaci di investire sull'innovazione rispettando le regole.

Lutto 30/07/2014
Il cordoglio della Federazione Nazionale della Stampa
Addio a Fausto Ibba, firma storica de l'Unità

Fausto IbbaÈ morto all’alba a Roma, dopo una grave malattia, il nostro carissimo Fausto Ibba. Aveva ottantatré anni. Per decenni tra le firme più eminenti dell’Unità, è stato un compagno di lavoro esigente ma generoso, un uomo schivo e riservato, un esempio di rigore professionale e di forza morale. La direzione e la redazione del suo vecchio giornale, proprio nel giorno della sua chiusura, si stringono in queste ore così dolorose alla moglie Elka, ai figli Andrea e Alessandro, alla nipote Monica e a tutti i famigliari.... (Articolo di Marco Sappino da l’Unità del 30 luglio 2014)

Vertenze 30/07/2014
Assostampa, azienda non partecipa a incontro con Prefetto di Rimini
"La Voce di Romagna": licenziato indebitamente membro cdr

La situazione del quotidiano "la Voce di Romagna" continua a suscitare allarme nel Sindacato regionale dei giornalisti. Proseguono, infatti, i significativi ritardi nel pagamento degli stipendi senza che l'azienda abbia concordato un efficace piano di rientro dal debito che ha verso i lavoratori; sono stati compiuti gravi atti intimidatori nei confronti di coloro che rivendicano i propri diritti, con trasferimenti, ferie forzate e perfino il licenziamento di un componente del comitato di redazione.

Inpgi 24/07/2014
Positivo giudizio sulle strategie dell’Istituto dalla Corte dei conti
Inpgi: consuntivo 2013 con oltre 30 milioni in più sul 2012

La relazione della Corte dei conti sull’esercizio finanziario 2013 dell’Inpgi evidenzia risultanze economiche finali di segno positivo con un incremento rispetto ai risultati degli esercizi precedenti. Lo scenario rappresentato, caratterizzato da un attivo di bilancio di oltre trenta milioni di euro in più rispetto allo scorso esercizio, è conseguenza - come evidenziato dalla Corte - dei tempestivi interventi di riforma adottati dall’Istituto negli ultimi anni, che avevano come intento quello di mettere in sicurezza i conti dell’Istituto, nonché dalla scelta strategica di trasferire gradualmente il suo intero patrimonio immobiliare all’interno del Fondo immobiliare “Inpgi – Giovanni Amendola” di cui l’Ente rimane quotista unico e titolare di tutta l’attività di Property management.

Rai 24/07/2014
Dopo le dichiarazioni stampa del direttore generale Gubitosi
Siddi: ok cambiamento, Rai e governo aprano confronto

“E' ineludibile una discussione profonda sul cambiamento della Rai. Il direttore generale, Gubitosi, scopiazza la moda di parlare prima ai giornali, pur avendo un compito di alta amministrazione e non di ricerca di consenso. Tuttavia la sua uscita ha un merito: certificare che la Rai non può restare immobile e immutabile. Innovare e cambiare si deve, nella chiarezza e in profondità, nell'interesse di un servizio pubblico che riqualifichi la sua missione in termini di indipendenza, pluralismo e di gestione sottratta alla politica.

In bacheca

LIBRERIA
Notizie in Evidenza
Rappresentatività: ecco chi è veramente la Fnsi

Rossi: i documenti sono sul sito, nessuna censura al dissenso

Siddi: Iacopino faccia un ripasso dell'esame professionale
Parlare senza documentarsi peccato mortale per giornalista

Siddi: incredibile, c'è chi vuole perpetuare privilegi da casta
Il Sindacato fa opera di inclusione, allarga diritti, non lede garanzie

Nuovo presidente della Federazione Editori Maurizio Costa
Siddi: impegno comune per sviluppare la qualità dell’informazione

Equo compenso: fuoco da Odg nazionale contro contratto
ma per iscrizione pubblicisti accetta retribuzione di 11 euro

Ucciso il collega russo, Igor Kornelyuk, in Ucraina
Siddi: nuovo grave lutto per il giornalismo internazionale

Siddi: sulle sedi Rai troppo chiasso e superficialità
Convinto che anche il Governo ha capito di aver esagerato

"Province, non disperdere il patrimonio di professionalità"

Lotti: con il fondo Editoria mille nuovi assunti in tre anni
Siddi: linee guida del Governo vanno nella direzione giusta

Giorni decisivi per il rinnovo, potrebbe arrivare a giugno
"Sarà un contratto di tenuta ma anche di avanzamento"

Contratto, lavoro e welfare: Fnsi incontra ministro Poletti

Legnini: bisogna lavorare di più per l'informazione
Siddi: iniziativa Governo rilevante per lavoro e sviluppo

Rossi: “Bene riportare al centro il tema del lavoro
Condivisibile anche la critica al liberismo imperante”

Siddi: la trattativa sul contratto ad uno snodo cruciale
Stagione non facile, serve volontà degli editori e dello Stato

Dalla Puglia un appello, chiudere rapidamente il contratto
”Difenderlo è essenziale per garantire il sistema”

Siddi: sistema regge ma urgente forte e decisivo sostegno
Irresponsabile non tentare di preservare contratto e Istituti

Franco Siddi annuncia “un contratto di tenuta”

Giornalisti, tra uffici stampa e libera professione

Editoria e legge stabilità: risorse per lavoro, non assistenza
"Ora governo sia operativo e concreto per l’informazione"

Siddi: siamo a un punto di svolta, il contratto è possibile
Ora serve che il governo faccia la sua parte

Sul futuro della Rai primi elementi di chiarezza
Siddi: bene Giacomelli su bollino blu e piano editoriale

Finalmente disponibili i documenti del caso Alpi-Hrovatin
Siddi e Rossi: da Governo svolta straordinaria per la verità

La Cassazione dice no al carcere per i giornalisti
"E' una categoria oggetto di attacchi gravi e ingiustificati"

Per un nuovo welfare dei giornalisti italiani:
protezione sociale, microcredito e formazione

Siddi: da Zavoli un invito a riflettere su questioni cruciali
Rossi: un giornalismo dai forti legami con la società

Siddi: illuminiamo sequestri di padre Dall'Oglio e altri nel mondo, NASTRO GIALLO sul sito Fnsi

Se sei in cassa integrazione non perdi i diritti sindacali

Rossi all'Aran: dare piena autonomia di rappresentanza
sindacale ai giornalisti nella Pubblica Amministrazione

Rossi: “Rilevanza della decisione anche per i giornalisti”
Nella Pa titolati anche dalla 150/2000 e dalla magistratura

Agibilità sindacale: la Consulta non ammette la Fnsi in giudizio
ma dà ragione alla Fiom dichiarando illegittimo l'art.19 Legge 300

Cos'e' la FNSI Assostampa Organismi Sindacali Contratti Documentazione Internazionale Edicola Uffici Stampa Lavoro Autonomo Fondi Modulistica Pari Opportunita'
Fondo Giornalisti
Inpgi
Casagit
Ordine dei Giornalisti
Il Giornalista
Le altre notizie...