Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 02 Feb 2019
CONDIVIDI:

Al via il processo ai presunti aggressori di Marilena Natale. Il sindacato in aula con la collega

Fnsi, Sugc e Unci Campania saranno rappresentati da Claudio Silvestri. «Ci auguriamo che tutti i media vogliano 'illuminare' questo processo e riprendere le inchieste e le denunce di Marilena», affermano il segretario Lorusso e il presidente Giulietti.
Marilena Natale con i rappresentanti del Sugc

Lunedì 4 febbraio, presso il tribunale di Caserta, si aprirà il processo a carico dei presunti aggressori di Marilena Natale, la coraggiosa giornalista che non ha esitato a denunciare le trame della camorra e ora è costretta ad una vita 'sotto scorta'. La Federazione nazionale della Stampa italiana, il Sindacato unitario giornalisti della Campania e il Gruppo cronisti della regione hanno deciso, anche questa volta, di chiedere la costituzione parte civile e di accompagnare la collega in aula. «Saremo rappresentati da Claudio Silvestri», annunciano Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della Fnsi, il sindacato che ha rappresentato e rappresenta, in modo limpido ed efficace, l'impegno del giornalismo italiano contro mafie, camorre e corruzione.
«Ci auguriamo che tutti i media vogliano 'illuminare' questo processo e riprendere le inchieste e le denunce di Marilena Natale e di altre colleghe e colleghi che si trovano nella sua stessa situazione», affermano Lorusso e Giulietti.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più