Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  La polemica
La polemica | 29 Apr 2019
CONDIVIDI:

Emilia Romagna, il Cdr della Tgr Rai si dissocia dal servizio sulle celebrazioni di Predappio

«La Rai Servizio Pubblico trova il suo fondamento nel Contratto di Servizio, ancorato alla Costituzione antifascista e antirazzista. Non è ammissibile una assurda presunta par condicio tra neofascismo e antifascismo», spiegano i giornalisti. Anche il direttore Casarin prende le distanze. E l'ad Salini chiede sulla vicenda una verifica interna.
Emilia Romagna, il Cdr della Tgr Rai si dissocia dal servizio sulle celebrazioni di Predappio

Il Cdr della redazione Tgr Rai Emilia-Romagna si dissocia dai contenuti dei servizi sulle celebrazioni di Predappio. «La Rai Servizio Pubblico – si legge in una nota del Comitato di redazione – trova il suo fondamento nel Contratto di Servizio, che è strettamente ancorato alla Costituzione italiana, antifascista e antirazzista. Pertanto non è ammissibile qualunque servizio che esca da questa cornice o, peggio, una assurda presunta par condicio tra neofascismo e antifascismo». 

Il Cdr precisa inoltre che la messa in onda dei servizi è stata decisa dal caporedattore. Il servizio, trasmesso nell'edizione di ieri delle 19.30, ha innescato anche la reazione del direttore della testata, Alessandro Casarin e dell'amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini.

Casarin ha preso le distanze dal servizio rilevando che i contenuti «non corrispondono alla linea editoriale» della testata, la quale, «come ho illustrato alle 24 redazioni della Tgr, si basa sul principio di una informazione equilibrata, a garanzia di un contraddittorio in tutti i servizi, dalla politica alla cronaca. Equilibrio che deve rispettare la storia della democrazia italiana», ha detto il direttore della Tgr preannunciando che «d'intesa con l'azienda saranno effettuate le valutazioni del caso».

Salini, dopo aver visionato il servizio andato in onda, ha subito fatto scattare una rigorosa verifica interna sulla vicenda e richiesto una relazione al direttore Casarin su tempi, modalità e contenuti del servizio tv.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più