Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Formazione
Formazione | 13 Nov 2017
CONDIVIDI:

'Giornalismo di guerra: dai miti del passato alle sfide del futuro', il 17 novembre corso di formazione in Fnsi

Dai dispacci ai tweet verso le nuove sfide che gli inviati al fronte sono chiamati ad affrontare. Se ne parlerà con Amedeo Ricucci, Daniele Raineri, Laura Silvia Battaglia, Francesca Mannocchi, Alessio Romenzi, Lazzaro Pappagallo. Appuntamento a partire dalle 9.30. Iscrizioni tramite la piattaforma Sigef.
La sala 'Walter Tobagi' della Fnsi

Venerdì 17 novembre, dalle 9.30 alle 14.00, la sala 'Walter Tobagi' della Fnsi ospita il corso di formazione sul giornalismo di guerra dal titolo 'Dai miti del passato alle sfide del futuro'.

Dai 'dispacci' telegrafati da Luigi Barzini senior ai tempi della guerra anglo-boera ai “tweet” in 140 battute spediti oggi dal fronte iracheno o siriano, il giornalismo di guerra è riuscito ad adattarsi con successo a tutte le trasformazioni tecnologiche che sono intervenute nel ciclo delle news.

«Perché in fondo – spiegano gli organizzatori – i ferri del mestiere, quello vero, non sono mai cambiati. Serve la stessa onestà intellettuale, la stessa capacità di adattamento alle situazioni più disagiate, la stessa abilità nel districarsi fra fonti che privilegiano la propaganda e non lesinano la censura».

Ma quali sono le sfide del giornalismo di guerra ai tempi del web 2.0? Se ne parlerà con Amedeo Ricucci, inviato Rai; Daniele Raineri, del Foglio; le giornaliste freelance Laura Silvia Battaglia e Francesca Mannocchi; il fotoreporter Alessio Romenzi e con Lazzaro Pappagallo, segretario dell'Associazione Stampa Romana. Modera Tommaso Polidoro.

Le iscrizioni sono ancora aperte sulla piattaforma Sigef. Ai partecipanti 8 crediti validi ai fini della formazione professionale continua. Appuntamento il 17 novembre, a partire dalle 9.30, nella sede della Federazione nazionale della stampa italiana, in corso Vittorio Emanuele II, 349 a Roma (secondo piano).

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più