Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Cdr
Cdr | 17 Set 2018
CONDIVIDI:

I Cdr della Poligrafici Editoriale scrivono a Riffeser: «Non partecipi a iniziative di chi viola le regole»

Il presidente della Fieg sarà in Campania per un tavolo sul rilancio dell'editoria a cui parteciperà anche l'editore della Città di Salerno, il quale, spiegano i giornalisti, «non versa ai nostri istituti di categoria i contributi dovuti». Con la Città la Poligrafici ha avviato delle partnership editoriali.
Il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti

Il presidente della Fieg ed editore della Poligrafici Editoriale, Andrea Riffeser Monti, parteciperà domani a Salerno a un tavolo sul rilancio dell'editoria. In occasione di tale impegno, il Coordinamento dei Cdr del gruppo ha inviato una lettera a Riffeser sul caso La Città di Salerno, il cui editore – con il quale la Poligrafici Editoriale ha avviato delle partnership – non versa «i contributi dovuti nonostante i giornalisti della sua redazione siano da mesi in solidarietà, utilizzando quindi ammortizzatori sociali che paga l'intera categoria», spiegano i Comitati di redazione.

I giornalisti del gruppo Poligrafici Editoriale, nell'esprimere solidarietà ai colleghi del quotidiano salernitano, chiedono al presidente Fieg di sollevare anche questo problema, «perché crediamo – si legge nella missiva – che il rilancio dell'editoria passi appunto dal rispetto delle regole e soprattutto dei diritti dei lavoratori».

PER APPROFONDIRE
Ecco di seguito il testo della lettera indirizzata ad Andrea Riffeser Monti dal Coordinamento dei Cdr del gruppo Poligrafici Editoriale.

«Siamo venuti a conoscenza della sua partecipazione, domani a Salerno, a un tavolo sul rilancio dell'editoria, in particolare nel Sud Italia. A quell'incontro ci saranno anche i rappresentanti di un editore – col quale lei ha avviato delle partnership con i giornali del Gruppo Poligrafici Editoriale – che non versa ai nostri istituti di categoria – Inpgi, Casagit e Fondo Pensione – i contributi dovuti nonostante i giornalisti della sua redazione siano da mesi in solidarietà, utilizzando quindi ammortizzatori sociali che paga l'intera categoria. Come giornalisti del suo gruppo editoriale, esprimendo la nostra vicinanza ai colleghi della Città di Salerno, le chiediamo quindi, in questa occasione, di sollevare anche questo problema perché crediamo che il rilancio dell'editoria passi appunto dal rispetto delle regole e soprattutto dei diritti dei lavoratori».
Il Coordinamento dei Cdr della Poligrafici Editoriale

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più