Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Formazione
Formazione | 02 Set 2019
CONDIVIDI:

'La memoria d'Abruzzo: la Resistenza e le stragi nazi-fasciste', il 7 settembre seminario a L'Aquila

Fra gli obiettivi del corso di formazione, nell'ambito del quale sarà presentato il progetto vincitore del 'Premio Franco Giustolisi 2018', anche quello di avvicinare i giornalisti ai metodi di indagine di cui Giustolisi è stato maestro. Ai partecipanti sei crediti deontologici. Iscrizioni tramite la piattaforma Sigef.
Il giornalista Franco Giustolisi

'La memoria d'Abruzzo - La Resistenza e le stragi nazi-fasciste' è il titolo del corso di formazione in programma a L'Aquila il 7 settembre 2019. Dedicato all'indagine giornalistica di Franco Giustolisi, con un focus sulla strage perpetrata nel 1943 dall'esercito nazista nel bosco dei Limmari, nella frazione Pietransieri del comune abruzzese, «il corso – spiegano i promotori – ha il duplice obiettivo di avvicinare i colleghi ai metodi di indagine di cui Giustolisi è stato maestro e al tempo stesso di dare un'ampia panoramica del tributo di sangue pagato dagli abruzzesi durante la Resistenza».

Dopo l'introduzione di Stefano Pallotta, presidente dell'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo, su 'Perché il premio Giustolisi ha scelto per due anni di seguito l'Abruzzo', spazio a Francesco Di Donato, sindaco di Roccaraso, e al panel dal titolo 'La strage dei Limmari a Roccaraso, una memoria che non si cancella'.

Alla giornalista Livia Giustolisi e alla professoressa Franca Lucidi il compito di illustrare il progetto 'Tg smile e la storia dei fratelli Durante', che ha vinto l'edizione 2018 del Premio Giustolisi per le scuole. In chiusura l'intervento di Bruno Manfellotto sul tema 'Il metodo giornalistico di Franco Giustolisi e il Premio per conservarne valore e memoria'.

L'appuntamento è per sabato 7 settembre, a partire dalle 9.30, all'Auditorium Ance di via De Gasperi, a L'Aquila. Il seminario, valido ai fini della formazione professionale continua, dà diritto a sei crediti deontologici. Cento i posti disponibili. Iscrizioni tramite la piattaforma Sigef.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più