Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Iniziative
Iniziative | 02 Mag 2018
CONDIVIDI:

Legalità e territorio, al via in Puglia il Festival nazionale Legalitria

Organizzato dalla cooperativa Radici Future, con il patrocinio di Fnsi, Odg e Assostampa Puglia, la kermesse intende approfondire il rapporto tra sviluppo economico sano e legalità. In programma quattro giornate di tavole rotonde e incontri. Domenica 6 maggio iniziativa con il segretario generale Lorusso.
Un momento della conferenza stampa di presentazione del Festival

Saranno le tavole rotonde e gli incontri a raccontare di legalità nei quattro giorni del Festival Legalitria che dal 3 maggio al 6 maggio si svolgerà nei Comuni di Fasano e Locorotondo, con un appuntamento a Martina Franca. Si tratta, spiegano gli organizzatori, del primo festival culturale nazionale sulla legalità che si svolge in Puglia, regione che ha fatto del contrasto alla corruzione ed alla criminalità organizzata un vessillo morale, istituzionale ed economico. Organizzata dalla cooperativa Radici Future, l'iniziativa intende approfondire soprattutto il rapporto tra sviluppo economico sano e legalità. Tanti gli argomenti che saranno affrontati sia nelle tavole rotonde sia nelle presentazioni dei libri, incontri che si terranno negli spazi principali delle città in cui si svolge e nelle scuole, cinque in tutto, coinvolte nell’appuntamento con l’autore.

Si comincia il 3 maggio, alle 18 nel Teatro sociale di Fasano con l’inaugurazione alla quale parteciperanno Antonio Decaro sindaco della Città Metropolitana di Bari e presidente dell’Anci; Francesco Zaccaria, sindaco di Fasano; Tommaso Scatigna, sindaco di Locorotondo e Leonardo Palmisano, presidente di Radici Future.

Seguirà una tavola rotonda sul tema 'Cultura e legalità' alla quale interverranno Vito Antonio Loprieno,  vicepresidente di Radici Future; Pietro Angelini, direttore artistico di Manuscripta; Oscar Buonamano, direttore artistico di Letture d’agosto; Rosanna Gaeta, direttore artistico de I Dialoghi di Trani, Filippo Giannuzzi, direttore scientifico di Lectorinfabula e di Annamaria Toma in rappresentanza de I Presìdi del Libro. A moderare l’incontro sarà Gianni Svaldi direttore di Radici Future Magazine.

Concluderà la serata la presentazione del libro della giornalista Tiziana Barillà, edito da Fandango, 'Mimì Capatosta', la storia del sindaco di Riace che ha fatto dell’utopia una realtà, dell’accoglienza una opportunità.

Domenica 6 maggio, invece, si terrà la tavola rotonda sul tema della libertà di stampa e dei giornalisti minacciati alla quale parteciperanno, insieme con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e il sindaco della città metropolitana di Napoli, Luigi De Magistris, il segretario general della Fnsi, Raffaele Lorusso; il presidente Ordine dei giornalisti di Puglia, Piero Ricci e Bepi Martellotta, presidente dell'Assostampa Puglia.

Il Festival è organizzato in collaborazione con Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, Comune di Locorotondo e Comune di Fasano e con il patrocinio di Legacoop Puglia, Alleanza delle Cooperative Italiane, Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, CGIL Puglia, Confindustria Bari e Barletta-Andria e Trani, CulTurMedia, Federazione nazionale della Stampa italiana, Ordine dei Giornalisti di Puglia, Assostampa Puglia, Libera Puglia, Dedalo Stampa Digitale, Presidi del Libro.

PER APPROFONDIRE
Di seguito il programma completo del Festival.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più