Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Istituzioni
Istituzioni | 23 Nov 2018
CONDIVIDI:

Mattarella: «L'informazione bene pubblico e diritto di rilevanza costituzionale»

Il presidente torna sul ruolo dei media nel messaggio inviato all'Agcom in occasione del seminario 'Giornalismi nella società della disinformazione' organizzato in Fnsi. «Coniugare l'innovazione con i valori del pluralismo, della trasparenza, del confronto e della veridicità dei contenuti è essenziale per garantire informazione di qualità, a presidio della democrazia», scrive.
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

L'informazione è un bene pubblico, strumento primario di conoscenza e di valutazione critica, diritto di rilevanza costituzionale. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al presidente dell'Agcom, Angelo Marcello Cardani, in occasione del seminario 'Giornalismi nella società della disinformazione', organizzato dall'Authority nella sede della Federazione nazionale della Stampa italiana, a Roma.
A leggere il messaggio del capo dello Stato, data l'assenza del presidente dell'Autorità per motivi istituzionali, è il commissario Mario Morcellini, in apertura dei lavori della giornata di approfondimento e studio promossa nell'ambito del calendario di eventi celebrativi messo a punto per il ventennale dell'Agcom.
«Dinanzi alle note criticità che hanno investito il sistema dei media – scrive ancora il presidente Mattarella – è essenziale un impegno collettivo per coniugare l'innovazione con i valori del pluralismo, della trasparenza, del confronto e della veridicità dei contenuti, a garanzia di una autentica informazione di qualità a presidio della democrazia».

PER APPROFONDIRE
Di seguito il testo del messaggio inviato dal presidente Mattarella al presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Rivolgo un partecipe saluto a tutti i presenti al quinto evento del ventennale dell'Autorità da lei presieduta dal titolo 'Giornalismi nella società della disinformazione', preziosa opportunità di riflessione su un tema cruciale dell'epoca moderna.
Strumento primario di conoscenza e di valutazione critica, il bene pubblico dell'informazione, oggetto di una qualificata attenzione da parte dell'Autorità, rientra nel novero dei diritti di rilevanza costituzionale, strettamente correlato ad altri principi fondamentali riconosciuti dal nostro ordinamento.
Dinanzi alle note criticità che hanno investito il sistema dei media, è essenziale un impegno collettivo per coniugare l'innovazione con i valori del pluralismo, della trasparenza, del confronto e della veridicità dei contenuti, a garanzia di una autentica informazione di qualità a presidio della democrazia.
Con la consapevolezza della rilevanza delle tematiche affrontate, desidero esprimere un convinto apprezzamento formulando i più sentiti auguri di buon lavoro».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più