Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Appuntamenti
Appuntamenti | 27 Apr 2011
CONDIVIDI:

Oggi alle 21.00 alla Biblioteca Nazionale di Roma “La storia di Cosimo Cristina”

Le vittime sono decine. L'ultima è Vittorio Arrigoni, ucciso a Gaza il 15 aprile. Tema: il rischio di fare informazione. Se ne parlerà  a Roma, la sera del 2 maggio, alle 21:00, ricordando la memoria dei giornalisti uccisi in Italia da mafia e terrorismo, e di tutti quelli che hanno perso la vita all'estero sui fronti di guerra e di gravi conflitti, con un recital teatrale inedito: ''Uno scandalo italiano, storia di Cosimo Cristina, suicidato da Cosa Nostra'', scritto ed interpretato da Luciano Mirone.

Le vittime sono decine. L'ultima è Vittorio Arrigoni, ucciso a Gaza il 15 aprile. Tema: il rischio di fare informazione. Se ne parlerà  a Roma, la sera del 2 maggio, alle 21:00, ricordando la memoria dei giornalisti uccisi in Italia da mafia e terrorismo, e di tutti quelli che hanno perso la vita all'estero sui fronti di guerra e di gravi conflitti, con un recital teatrale inedito: ''Uno scandalo italiano, storia di Cosimo Cristina, suicidato da Cosa Nostra'', scritto ed interpretato da Luciano Mirone.

 

Gli attori Vittorio Viviani e Paola Minaccioni ricorderanno le altre vittime. Lo spettacolo a ingresso libero sarà ospitato presso la sala conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Castro Pretorio.
Cosimo Cristina aveva 25 anni, era corrispondente dell'Ora, raccontava i segreti della mafia. Fu assassinato a Termini Imerese nel 1960. Primo degli otto cronisti uccisi dalla criminalità organizzata in Sicilia nel Dopoguerra, non ha ancora avuto giustizia. E’ una delle vittime più dimenticate. La sua storia è emblematica: ci porta a scoprire  problemi che affliggono l’informazione ai nostri giorni.
La serata e’ promossa da Ossigeno per l'Informazione, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Associazione Stampa Romana e Libera, con il sostegno di FNSI, OdG, Articolo21, UNCI, Associazione Giornalisti Europei, da Sud, Facoltà Lettere e Filosofia Università di Roma Tor Vergata, e varie associazioni.
Il recital apre il programma di celebrazioni del 3 Maggio, Giornata Mondiale dell'Informazione decretata dall'ONU. In Italia le celebrazioni avranno altri due momenti centrali: a Roma il 3 maggio, alle 10, con un convegno sul tema “Nord Africa: l’informazione più forte dei regimi. Persone, lavoro, democrazia, diritti”, presso la FNSI, Corso Vittorio Emanuele 349, e a Genova il 28 maggio, con la quarta  Giornata della Memoria dei giornalisti uccisi dalle mafie e dal terrorismo, organizzata dall'Unione Nazionale Cronisti Italiani.
Per informazioni:
ossigeno_2@odg.it 
www.ossigenoinformazione.it/

Biblioteca nazionale centrale - Ufficio stampa e promozione culturale
Tel 06 4989339-344 fax 06 4457635
ufficiostampa@bnc.roma.sbn.it
www.bncrm.librari.beniculturali.it/

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più