Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Vertenze
Vertenze | 09 Ott 2019
CONDIVIDI:

Palermo, accolto il ricorso per comportamento antisindacale promosso dall'Assostampa contro Tgs

Il giudice ha ordinato all'azienda di convocare entro 10 giorni un incontro con i rappresentanti del sindacato territoriale per riaprire il confronto relativo alla vertenza sull'inquadramento contrattuale dei giornalisti. Soddisfatte Fnsi e Associazione della Stampa.
Il segretario regionale dell'Assostampa Sicilia, Roberto Ginex

«Il giudice del lavoro del tribunale di Palermo Paola Marino ha accolto il ricorso per comportamento antisindacale promosso dall'Assostampa Siciliana e dalla sua sezione di Palermo, con l'assistenza legale dell'avvocato Roberto Croce, contro la T.G.S. Spa consistito nell'avere omesso di avviare la concertazione sulle ricognizioni delle posizioni retributive dei redattori in occasione del contestato passaggio dal Cnlg Fnsi-Fieg al Cnlg Fnsi-Aeranti Corallo». A dare la notizia sono Roberto Ginex, segretario regionale dell'Assostampa, e Giuseppe Rizzuto, segretario provinciale del sindacato dei giornalisti.

«Nel provvedimento – spiegano in una nota – il giudice ha ordinato a Tgs di invitare l'Assostampa, entro e non oltre il termine di 10 giorni, ad un incontro per concertare le predette condizioni. Il giudice ha ordinato alla società Tgs la cessazione delle condotte antisindacali e la rimozione dei loro effetti».

L'Assostampa regionale e provinciale, in accordo con la Fnsi, esprimono «soddisfazione per l'accoglimento del ricorso e confermano l'impegno a fianco dei giornalisti di Tgs impegnati nella vertenza con l'azienda».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più