Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Iniziative
Iniziative | 03 Mag 2018
CONDIVIDI:

Prato, al via la seconda edizione di 'Mediterraneo Downtown'

Decine di appuntamenti in calendario per il festival organizzato da Cospe Onlus, Regione Toscana, Comune di Prato con i partner promotori, Libera, Amnesty International Italia e Legambiente e con il supporto di Federazione nazionale della Stampa italiana, Usigrai e Ordine nazionale dei giornalisti.
La home page di mediterraneodowntown.it

Al via a Prato 'Mediterraneo Downtown', il festival organizzato da Cospe Onlus, Regione Toscana, Comune di Prato e i partner promotori, Libera, Amnesty International Italia e Legambiente. La manifestazione torna a Prato per la sua seconda edizione dal 3 al 6 maggio con 90 ospiti internazionali, 5 mostre fotografiche disseminate nei luoghi più significativi della città, 20 talk show, 4 presentazione di libri con gli autori, 2 serate di cinema, 2 reading teatrali e 3 concerti per una notte non stop tra sabato e domenica.

Il festival apre i battenti oggi, 3 maggio, Giornata internazionale per la libertà di stampa, con un incontro organizzato in collaborazione con Fnsi e Usigrai, valido ai fini della formazione professionale continua, dal titolo 'Quanto costa la libertà?' Ospiti giornalisti italiani a confronto per raccontare le sfide e i rischi che si corrono nei vari Paesi per mantenere una stampa libera e indipendente (ore 15.30, Palazzo della Provincia).

Alla libertà di stampa è dedicata anche la prima Med Movie Night (sempre oggi, ore 21.15 al Cinema Eden) con la serata 'Italia, Turchia e Siria: reporter in prima linea', una selezione di corto e lungometraggi in collaborazione con Premio Roberto Morrione e Dig Awards (Documentari, Inchieste, Giornalismi).

Poi tanti panel dedicati alle migrazioni; ai minori migranti (con la partecipazione, fra gli altri, di Valerio Cataldi giornalista Rai e presidente dell'Associazione Carta di Roma); alle storie di accoglienza; all'arte e alla cultura; all'urbanistica; all'economia circolare e alla finanza etica; ai cambiamenti climatici.

Non mancherà inoltre uno sguardo tutto al femminile, con un focus sui i nuovi linguaggi giornalistici nel Mediterraneo, quello della graphic novel e political comics, attraverso le esperienze di tre fumettiste, intervistate dalla giornalista della Stampa, Francesca Paci.

Novità di quest'anno anche il phototalk, 'Istantanee dal Mediterraneo', focus Palestina, in collaborazione con Zona, associazione creata dalla photo editor di Contrasto, Giulia Tornari. Si tratta della proiezione e discussione del progetto fotografico di Massimo Berruti, noto giovane fotografo italiano, che con 'Gaza: l'eau miracle', racconta la difficile lotta di una popolazione per la sopravvivenza e la dignità. E ancora concerti, mostre, contest e attività dedicate ai bambini.

'Mediterraneo Downtown' è realizzato con il supporto di Federazione nazionale della Stampa italiana, Usigrai e Ordine nazionale dei giornalisti.

Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito web http://mediterraneodowntown.it/.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più