Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 12 Apr 2019
CONDIVIDI:

Raid nella tabaccheria di famiglia, la solidarietà di Sugc e Unci Campania al giornalista Giampiero De Luca

«Tre mesi fa accompagnammo il collega a denunciare i raid e le minacce. Sul caso è stato aperto un fascicolo. Ci auguriamo che presto vengano individuati gli autori. Intanto, è importante che venga garantita la sicurezza del cronista e della sua famiglia», commenta il sindacato regionale.
Le foto del raid postate su Facebook da Giampiero De Luca

Il Sindacato unitario giornalisti e l'Unione dei cronisti della Campania esprimono preoccupazione per il raid alla tabaccheria di piazza Nicola Amore, di proprietà della famiglia del collega Giampiero De Luca. Il negozio è stato completamente devastato. Nel gennaio scorso il primo avvertimento, quando sulla serratura dell'ingresso furono messi degli escrementi. A questi episodi si aggiungono altre minacce subite dal giornalista che lavora per TvLuna e collabora anche con la Stampa online.

«Tre mesi fa accompagnammo Giampiero a denunciare i raid e le minacce – affermano Sugc e Unione cronisti in una nota –. Sul caso è stato aperto un fascicolo. Ci auguriamo che presto vengano individuati gli autori. Intanto, è importante che venga garantita la sicurezza del collega e della sua famiglia».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più