Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Appuntamenti
Appuntamenti | 02 Mar 2019
CONDIVIDI:

'Un nuovo inizio di fraternità', il 4 marzo incontro a Roma

L'appuntamento, promosso da Fnsi, Articolo21, Centro Astalli e associazione Giornalisti amici di padre Dall'Oglio, si svolgerà nella chiesa di San Francesco Saverio del Caravita, in via del Caravita 7 a Roma, alle ore 17. Fra il relatori anche il presidente Giulietti.
La locandina dell'evento

A un mese dalla Dichiarazione sulla Fratellanza Umana firmata da papa Francesco e dall'imam dell'Università di Al-Azhar, Ahmad Tayyeb, Federazione nazionale della Stampa italiana, Articolo21, Centro Astalli e associazione Giornalisti amici di padre Dall'Oglio promuovono l'incontro dal titolo 'Un nuovo inizio di fraternità'. «Una riflessione comune sui contenuti e la valenza epocale di un documento che rimuove barriere e segna per credenti e non credenti un possibile nuovo inizio di fraternità in un'epoca di lacerazioni», spiegano i promotori.

L'iniziativa si svolge lunedì 4 marzo, alle 17, nella chiesa di San Francesco Saverio del Caravita, in via del Caravita 7 (angolo via del Collegio Romano), a Roma. Dopo l'introduzione di Camillo Ripamonti, presidente del Centro Astalli, e i saluti di Vania De Luca, presidente Ucsi, ed Elisa Marincola, portavoce di Articolo21, intervengono: Giuseppe Giulietti, presidente della Fnsi; Elizir Izzedin, già presidente dell'Ucoii e imam di Firenze; Paola Pizzo, della Comunità di Sant'Egidio; Fares Souaid, già deputato libanese e presidente dell'associazione Sayedat al-Jabal; Antonio Spadaro, direttore della rivista La Civiltà cattolica. Modera Riccardo Cristiano, fondatore dell'associazione Giornalisti amici di padre Dall'Oglio.

In occasione dell'incontro sarà possibile visitare la mostra 'Exodus' di Safet Zec, artista bosniaco rifugiato in Italia. L'ingresso è libero.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più