Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 12 Ott 2017
CONDIVIDI:

Venezia, il sindaco offende il giornalista Antonello Profita. La solidarietà di Sgv, Assostampa veneziana e Usigrai

«Lei non sa fare bene il suo lavoro, voi della Tgr siete sempre così», ha detto il primo cittadino infastidito dal collega che voleva porgli una domanda. «Un pubblico amministratore non può sottrarsi al confronto con i giornalisti, che gli siano o meno graditi», rispondono i rappresentanti sindacali.
La conferenza stampa con il sindaco Brugnaro (Foto: @TgrVeneto)

Sindacato giornalisti Veneto, Assostampa veneziana e Usigrai esprimono solidarietà al comitato di redazione della Rai Tgr Veneto che denuncia l’ennesimo episodio di insofferenza e mancanza di rispetto nei riguardi dei giornalisti e del loro lavoro da parte del Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro.

«In una nota – spiegano i rappresentanti dei giornalisti veneti – il cdr dà conto della reazione del primo cittadino lagunare che ha apostrofato in maniera pesante e davanti a tutti un redattore della Rai Tgr Veneto, il cui unico torto è stato quello, a margine della conferenza stampa congiunta con il Questore su "Mestre sicura", di porgergli un’altra domanda».

Sgv, Assostampa veneziana e Usigrai ricordano a Brugnaro che «il dovere di informare della stampa è il diritto di essere informati dei cittadini» e che «un pubblico amministratore quale lui è non può sottrarsi al confronto con i giornalisti, che gli siano o meno graditi», concludono.

Al collega, di origini ascolane ed iscritto al Sindacato dei giornalisti marchigiani, la solidarietà e vicinanza anche del Sigim.

Di seguito il comunicato del cdr della Rai Tgr Veneto
Prendiamo atto che i giornalisti della Tgr Veneto non sono apprezzati dal Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, il quale anche oggi ha voluto esprimere la sua opinione in proposito. Infastidito dalla richiesta di rispondere ad una ulteriore domanda dopo aver già parlato con le altre testate presenti, il Primo Cittadino ha detto a voce alta: «Lei non sa fare bene il suo lavoro, voi della Tgr siete sempre così», apostrofando in questo modo il collega Antonello Profita davanti a tutti i presenti intervenuti alla conferenza stampa congiunta con il Questore per fare il punto sull’operazione "Mestre sicura". Riteniamo opportuno segnalare l’episodio al Sindacato Giornalisti Veneto, all’Usigrai e all’Ordine dei Giornalisti perché intervengano in difesa dell’onorabilità del collega e della redazione tutta, in quanto il giudizio espresso ci pare del tutto gratuito e privo di fondamento.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più