Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Appuntamenti
Appuntamenti | 03 Set 2019
CONDIVIDI:

'Ambiente, giovani e lavoro': al via il 6 settembre a Cefalù il XIV Forum dell'informazione cattolica

L'appuntamento è realizzato dall'associazione Greenaccord Onlus in collaborazione con l'Ufficio nazionale per i problemi sociali e lavoro della Cei e la Diocesi di Cefalù, con il patrocinio – fra gli altri – della Fnsi, in occasione della XIV Giornata nazionale per la custodia del creato. Ai partecipanti 12 crediti formativi.
La home page del sito web greenaccord.org

Tutto pronto per il 'XIV Forum dell'informazione cattolica per la custodia del creato' organizzato a Cefalù (Palermo) dall'associazione Greenaccord Onlus, in collaborazione con l'Ufficio nazionale per i problemi sociali e lavoro della Cei e la Diocesi di Cefalù, con il patrocinio – fra gli altri – della Fnsi, in occasione della XIV Giornata nazionale per la custodia del creato.

L'appuntamento, in programma dal 6 all'8 settembre, ospiterà una quarantina di giornalisti. Obiettivo: indagare la ricchezza e la fragilità della biodiversità, riflettere sul ruolo dei giovani quali custodi del creato, analizzare le prospettive di lavoro che derivano dalla cura della casa comune. Tra i relatori il vescovo Giuseppe Marciante, Rosanna Virgili, Andrea Masullo, Pippo Onufrio, Alessandra Bailo Modesti, Cecilia Costa.

Il Forum si articola in due giornate e in tre sessioni di lavoro, affrontando lo stretto rapporto tra tre temi collegati fra loro: ambiente, giovani e lavoro. Due le location: il santuario di Gibilmanna (sessioni di venerdì pomeriggio e sabato mattina) e il Teatro Cicero nella città di Cefalù (sessione di sabato pomeriggio).

Nella sessione pomeridiana della prima giornata, venerdì 6 settembre, si parte con la presentazione del messaggio dei vescovi italiani per la XIV Giornata per la custodia del creato. Si prosegue con l'esame delle minacce alla ricchezza e al valore della biodiversità e degli ecosistemi. In chiusura, un focus sul territorio delle Madonie e la sua peculiare biodiversità e un aggiornamento sulla preparazione del prossimo Sinodo sull'Amazzonia.

Nel corso della seconda giornata, sabato 7 settembre, spazio alla necessità e all'opportunità di confidare sui giovani per la cura della casa comune. Partendo dalla costatazione che gli adulti non mostrano segni di forte cambiamento negli stili di vita per far fronte alle sfide ambientali, in primis quella dei cambiamenti climatici, mediante una analisi sociologica e socio-politica si analizza la sensibilità giovanile e la tipologia del conseguente impegno sulle tematiche ambientali. Parlando di impegno giovanile e ambiente non poteva mancare una riflessione accurata sul 'fenomeno Greta Thunberg' per comprenderne l'estensione, la profondità e la valenza operativa. A chiudere la parte dedicata al mondo giovanile, l'analisi dell'impegno del mondo del volontariato all'interno del terzo settore e dei movimenti ambientalisti.

L'analisi della sensibilità giovanile sul tema ambientale è funzionale per introdurre i lavori della terza sessione dedicata al lavoro generato dalla cura della casa comune. Gli interventi previsti sono mirati a comprendere quanto e come i giovani di oggi vedano nei 'green jobs' un'opportunità di impiego capace di produrre non solo lavoro ma anche promozione e cura del territorio e dell'ambiente.

A concludere il Forum, la cerimonia di conferimento del premio 'Sentinella del Creato', che sarà attribuito a tre giornalisti e ad alcune personalità che si sono distinte per la loro sensibilità ambientale. Conducono Roberto Amen (Rai) ed Elena Scarici (giornalista di Nuova Stagione). Anima l'artista Max Paiella.

Le sessioni di lavori sono state accreditate dall'Ordine dei giornalisti ai fini della formazione professionale continua. Ai giornalisti che vi prenderanno parte, previa iscrizione tramite la piattaforma Sigef, saranno riconosciuti 12 crediti suddivisi in due moduli.

PER APPROFONDIRE
Di seguito il programma della tre giorni.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più