Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  | PARI OPPORTUNITÀ  | Osservatorio di genere
CONDIVIDI:

Osservatorio di genere

Cosa è



Uno strumento di monitoraggio costante e uno sportello online per raccogliere le informazioni quantitative e qualitative su tutte le forme di discriminazione e di minacce, anche online, che subiscono le giornaliste nell'esercizio della professione. Uno spazio specializzato in cui si parla del lavoro del/della giornalista in ottica di genere. I dati raccolti serviranno anche per elaborare e promuovere politiche di pari opportunità nella professione giornalistica.

Obiettivi



informare: in merito ai temi di parità e pari opportunità nel mondo dell'informazione (le ricerche sul linguaggio di genere, le analisi dell'osservatorio di Pavia, ecc.) mettendo a disposizione approfondimenti interni ed esterni sui temi di competenza

fornire dati: donne e uomini nella professione: aggiornamento annuale (sulla base dei dati INPGI) relativo al numero di donne e uomini nella professione, per genere età reddito e territorio; focus sul lavoro precario in ottica di genere (anche con approfondimenti specifici)

fornire dati: sulle discriminazioni in ambito giornalistico: la posizione delle donne nei ruoli decisionali (organismi di categoria, redazioni), rilevazione discriminazioni di genere (molestie, licenziamenti discriminatori, minacce, ecc.)

valorizzare la formazione in ottica di genere: vetrina delle iniziative formative presenti sui territori

valorizzazione delle collaborazioni/collegamenti e di eventuali loro produzioni: Ossigeno, GIULIA, Gender Group European Federation of Journalists (EFJ)

Progetti



CRONISTE MINACCIATE. L'Osservatorio vuole monitorare costantemente e stabilmente la realtà delle minacce, anche a carattere sessista, che le giornaliste subiscono nell'esercizio della professione. Anche quelle online (commenti offensivi e minacciosi sui social network o tramite mail, attacchi hacker) che spesso non vengono segnalate. In collaborazione con Ossigeno per l'Informazione, in ambito nazionale, e con il Gender Group dell'EFJ che sta progettando un'analoga iniziativa in ambito europeo, e con l'intento di fare un report annuale. L'obiettivo è anche quello di fornire forme di vigilanza e protezione mediatica alle colleghe vittime di queste forme di violenza, tramite l'attivazione di una mail: cpofnsi@gmail.com attraverso la quale segnalare e mettersi in contatto con la Cpo.

SPORTELLO ONLINE DISCRIMINAZIONI E MOLESTIE SUL LAVORO. Vogliamo essere punto di riferimento per le colleghe che subiscono discriminazioni e molestie sul lavoro, raccogliendo una casistica e fornendo aiuto e consulenza in merito alla situazione di disagio che si vive. Anche in sinergia con le Associazioni di stampa regionali e le Consigliere di parità in ambito territoriale. A tal fine si può fare riferimento alla mail cpofnsi@gmail.com, visibile solo dalle responsabili del progetto, per attivare un contatto personale.

Responsabile del progetto è Rosa Amorevole, del coordinamento della Cpo (rosa_amorevole@hotmail.it)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più