Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  | LAVORO AUTONOMO  | Casagit e lavoro autonomo
CONDIVIDI:

Casagit e lavoro autonomo

Cos'è Casagit


Casagit è la Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei Giornalisti Italiani. Nasce nel 1974, cinque anni prima dell'entrata in vigore del Servizio sanitario nazionale, separando la sanità dall'Istituto di previdenza, e dal 2010 è iscritta all'Anagrafe dei Fondi sanitari sotto la competenza del Ministero della Salute. È un'associazione privata, a carattere nazionale e senza fini di lucro, istituita per volontà della Fnsi e con la condivisione di Ordine dei giornalisti e Inpgi.
La Cassa assistenziale fornisce ai giornalisti iscritti (soci) un supporto immediato in tutta una serie di interventi sanitari, basandosi su due principi cardine: quello mutualistico della ripartizione dei rischi tra i soci e quello della contribuzione non uniforme, ma commisurata alle capacità di guadagno di ciascuno.
Da settembre 2012 al tradizionale profilo contrattuale (per i dipendenti) se ne sono aggiunti altri tre dedicati ai colleghi lavoratori atipici e autonomi ai quali, come per il profilo contrattuale, possono essere iscritti anche coniugi, conviventi, figli e superstiti. In maniera differenziata in relazione al profilo prescelto, Casagit garantisce un concorso alle spese mediche sull'intero ventaglio delle prestazioni sanitarie: ricoveri, visite specialistiche, accertamenti diagnostici, cure odontoiatriche, medicinali, ticket, terapie fisiche e riabilitative, acquisto di lenti per occhiali. Caso unico nel panorama italiano la Cassa eroga direttamente, e non tramite assicurazioni, contributi per l'assistenza domiciliare ai non autosufficienti e assicura inoltre un servizio di assistenza in emergenza 24 ore su 24, 365 giorni l'anno.
Presso ogni associazione regionale della Stampa è istituita una consulta territoriale della Casagit a disposizione degli iscritti.
Questo l'elenco dei riferimenti regione per regione.

I profili per i lavoratori autonomi


Per venire incontro a una professione in rapida e continua evoluzione, Casagit ha adeguato la propria offerta di servizi creando dei profili dedicati ai giornalisti liberi professionisti, freelance, pubblicisti e con contratti atipici: 3 profili che offrono soluzioni differenziate, adatte a qualsiasi disponibilità economica e ad ogni esigenza di salute, studiate sulle specifiche esigenze dei lavoratori autonomi e basate su alcuni principi chiave: solidarietà sostenibile, appetibilità dell’offerta, nessuna selezione del rischio (aperta a tutti), possibilità di iscrivere anche i familiari, la dotazione di una card universale per l’accesso alla rete delle strutture convenzionate che offrono, con una partecipazione in percentuale dell’Ente alla copertura per spese, servizi di diagnostica, profilassi, riabilitazione e la corresponsione di una diaria/rimborso giornaliero in caso di ricovero ospedaliero.
I profili Due, Tre e Quattro, con contributi a partire da 300 fino a un massimo di 1500 euro l'anno, offrono una copertura interessante anche per i figli dei giornalisti non più iscritti alla Cassa e per ogni iscritto all'Ordine dei giornalisti che non abbia potuto accedere o mantenere l'adesione alla Casagit, oltre che ai collaboratori autonomi compreso chi lavora come dipendente nella pubblica amministrazione, nella stampa periodica minore e nelle emittenti radiotelevisive cui non è applicato il contratto Aeranti-Corallo.
Chi fosse interessato trova sul sito della Casagit le descrizioni precise e complete dei nuovi profili nati nel 2012.
Sempre sul sito internet della Cassa sono disponibili i requisiti, le modalità, la tempistica, i documenti e gli adempimenti necessari a perfezionare l’iscrizione a uno dei tre profili dedicati ai lavoratori non dipendenti.
Ulteriori novità in materia di assistenza sanitaria integrativa dovrebbero arrivare nei prossimi mesi: il Comitato amministrato dell'Inpgi ha infatti da poco approvato una delibera con la quale si stabilisce di estendere gratuitamente l’assistenza sanitaria della Casagit a circa 6400 iscritti all'Inpgi2. Delibera al momento al vaglio dei Ministeri vigilanti.

Casagit risponde


Oltre a fornire informazioni a chi contatta gli uffici della sede nazionale e a fornire assistenza e consulenze sui territori attraverso gli uffici e i fiduciari disponibili presso le Associazioni regionali di stampa, la Casagit ha predisposto sul suo sito una sezione informativa organizzata in un articolato corpus di Faq relative alle iscrizioni, ai cambi di profilo, ai tariffari e alle prestazioni offerte.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più