Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Iniziative
Iniziative | 05 Apr 2019
CONDIVIDI:

Giornata della libertà di stampa: il 2 maggio a Trento, il 3 a Roma e Reggio Calabria

In Trentino manifestazione promossa da Fnsi e Assostampa di Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Veneto con Articolo 21 e Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa. Nella Capitale iniziativa Fnsi-Articolo21. In Calabria l'appuntamento è organizzato da Fnsi e Sindacato regionale dei giornalisti.
Palazzo Geremia a Trento (Foto: it.wikipedia.org)

Tre iniziative contro ogni tipo di censura. A Trento una giornata dedicata alla buona informazione e al diritto costituzionale dei cittadini a essere correttamente informati. Con un giorno di anticipo, rispetto alla data del 3 maggio fissata dalle Nazioni Unite, in città si celebra la Giornata internazionale della libertà di stampa. A organizzare la manifestazione nazionale sono la Fnsi e i Sindacati dei giornalisti del Trentino Alto Adige, del Friuli Venezia Giulia e del Veneto con Articolo 21 e l'Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa (Obct). L'appuntamento è per giovedì 2 maggio dalle 11 alle 13 nel salone di rappresentanza del Comune a Palazzo Geremia (in via Rodolfo Belenzani, 20).

La scelta di Trento, città di Antonio Megalizzi, il giovane aspirante giornalista ucciso lo scorso dicembre durante un attentato terroristico a Strasburgo, non è casuale: segue il filo rosso del XXVIII congresso Fnsi che si è tenuto a Levico Terme attorno al tema 'L'informazione non è un algoritmo' e del Protocollo sulla cultura dell'informazione, siglato dal Sindacato e Ordine dei giornalisti del Trentino Alto Adige con la Provincia di Trento per contrastare, con corsi di formazione nella scuole trentine, il dilagare delle fake news e del linguaggio dell'odio.

Dopo l'introduzione di Rocco Cerone, segretario del Sindacato giornalisti Taa, che coordinerà i lavori, seguirà il saluto del presidente dell'Ordine regionale Mauro Keller. Al tavolo dei relatori, il presidente di Articolo 21 Paolo Borrometi (uno dei 21 giornalisti italiani sotto scorta); la segretaria di Sgv, Monica Andolfatto, finita nel mirino dei casalesi; il presidente dell'Assostampa Fvg, Carlo Muscatello e il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti che rilanceranno la campagna 'No tagli, no bavagli', mentre le testimonianze della ricercatrice turca di Obct Fazila Mat e della giornalista siriana Asmae Dachan daranno respiro internazionale all'evento. La partecipazione è libera.

Nella Capitale è in programma un sit-in davanti all'ambasciata maltese con la partecipazione di giornalisti provenienti anche da altri Paesi europei.

La tradizionale iniziativa per la Giornata mondiale della libertà di stampa, infine, si svolgerà a Reggio Calabria, il 3 maggio, promossa dalla Fnsi insieme con il Sindacato giornalisti della Calabria.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più