Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Appuntamenti
Appuntamenti | 12 Set 2018
CONDIVIDI:

Marcia Perugia-Assisi, il 13 settembre in Fnsi la conferenza stampa di presentazione

Appuntamento alle 11 nella sede del sindacato dei giornalisti a Roma. Slogan della manifestazione, che si svolgerà il 7 ottobre: 'Tu puoi cambiare le cose'. La 'Marcia della pace e della fraternità' sarà preceduta, nei giorni 5 e 6 ottobre, da un grande meeting per la pace e i diritti umani.
La home page del sito web perugiassisi.org

Giovedì 13 settembre, alle 11, la sede della Federazione nazionale della Stampa italiana ospita la conferenza stampa di presentazione della 'Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità' che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2018.
«Una grande esplosione di colori per reagire alla violenza, alle guerre, all'egoismo e alle disuguaglianze», spiegano gli organizzatori della marcia. «Una grande esplosione di colori – proseguono – per liberare tutte le energie positive che ogni giorno cercano di 'fare pace' con milioni di azioni e gesti concreti. E uno slogan che riafferma il principio: 'Tu puoi cambiare le cose'.
Slogan che è anche il centro del messaggio del video diffuso per invitare tutte e tutti a partecipare alla 'Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità'. «Di fronte al buio che incombe, in un tempo segnato da tanti crimini, drammi e paure, la Marcia del 7 ottobre è stata promossa per riunire, far emergere e rafforzare quella corrente positiva fatta da tutte quelle persone che s'impegnano nella cura degli altri, dell'ambiente, del bene comune», concludono i promotori dell'evento.

La marcia sarà preceduta, nei giorni 5 e 6 ottobre, da un grande meeting per la pace e i diritti umani, nel corso del quale sarà presentato il Manifesto di Assisi, documento deontologico promosso dall'Associazione Articolo21. «Ritornare a confrontarsi sulla Carta di Assisi, alla vigilia della Marcia della Pace Perugia-Assisi, non ha soltanto un significato simbolico. Vuol dire mettere al centro l'importanza di ridare senso e contenuto alle parole», scrive il segretario della Fnsi, Raffaele Lorusso, in un editoriale per il sito web di Articolo 21, annunciando la sua presenza alla presentazione del Manifesto.

«L'iniziativa di Articolo 21, alla quale ha aderito – sottolinea Lorusso – la Federazione nazionale della Stampa italiana, sarà un momento di utile riflessione sulla necessità di ritornare ad un confronto civile attraverso un linguaggio che non sia una permanente chiamata alle armi, ma serva a stimolare riflessioni. I principi della Carta di Assisi sono un richiamo forte alla coscienza di tutti, non soltanto dei giornalisti, che con le parole sono chiamati ogni giorno a raccontare, descrivere, interpretare la realtà, offrendo chiavi di lettura che devono favorire la formazione di un'opinione pubblica consapevole, e non scatenare gli istinti peggiori di fazioni perennemente in lotta. Il governo del linguaggio, come ci ricorda la Carta di Assisi, è la principale responsabilità di chi fa informazione. Governare il linguaggio significa rispettare la verità dei fatti – la legge professionale, da questo punto di vista, è ancora profondamente attuale – e non manipolarli in funzione delle necessità imposte dalla cosiddetta narrazione», conclude il segretario della Fnsi.

Alla conferenza stampa di presentazione interverranno: Flavio Lotti, Comitato Promotore Marcia PerugiAssisi; Sergio Bassoli, Rete della Pace; p. Antonello Fanelli, Sacro Convento di San Francesco d’Assisi; Alex Zanotelli, missionario; Elisa Marincola, Portavoce Articolo 21; Raffaele Lorusso, segretario generale FNSI; Vittorio di Trapani, segretario Usigrai; Carlo Verna, presidente dell'Ordine dei giornalisti.

MULTIMEDIA
Il video, che riportiamo di seguito, è stato realizzato grazie all'agenzia Menabò che ha fatto propri gli ideali della Tavola della Pace e ha collaborato, a titolo gratuito, al progetto di comunicazione.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più