Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Online
Online | 28 Lug 2015
CONDIVIDI:

Dichiarazione dei diritti di internet, presentati alla Camera i 14 articoli del nuovo testo

È stata presentata alla Camera dei deputati la ‘Dichiarazione dei diritti di internet’: 14 articoli che racchiudono il lavoro della prima commissione parlamentare istituita in Italia su questo tema. Si va dal diritto alla tutela dei dati personali, al diritto di accesso alla rete, fino al diritto all’oblio e alla protezione dell’anonimato. “Oggi è una giornata di soddisfazione”, ha commentato la presidente Laura Boldrini.

Riconoscimento e garanzia dei diritti; diritto di accesso; diritto alla conoscenza e all’educazione in rete; neutralità della rete; tutela dei dati personali; diritto all’autodeterminazione informativa; diritto all’inviolabilità dei sistemi, dei dispositivi e domicili informatici; trattamenti automatizzati; diritto all’identità; protezione dell’anonimato; diritto all’oblio; diritti e garanzie delle persone sulle piattaforme; sicurezza in rete; governo della rete: ecco i 14 articoli che compongono la ‘Dichiarazione dei diritti in Internet’ presentata nel corso di una conferenza stampa alla Camera cui hanno preso parte la presidente Laura Boldrini, il professor Stefano Rodotà e il capo ufficio stampa di Montecitorio, Anna Masera.
Una iniziativa che già detiene un primato: è la prima volta che in Italia viene istituita in sede parlamentare una commissione su questi temi.
“Oggi è una giornata di soddisfazione. Dopo un anno di lavoro presentiamo la Dichiarazione dei diritti in Internet”, è stato il primo commento della presidente Boldrini.
“Uno strumento per contribuire a costruire la cittadinanza nell’era di internet - ha definito la Dichiarazione il professor Rodotà - perché senza diritti non c'è cittadinanza e senza cittadinanza riconosciuta non c'è democrazia”.
Il prossimo passaggio sarà ora la stesura di una mozione unitaria basata sui principi enunciati nella Dichiarazione. I lavori della commissione, dunque, continuano e verranno presentati in autunno in Brasile nel corso dell’Internet governance forum.

Per rivedere la conferenza stampa di presentazione della Dichiarazione clicca qui.
Per scaricare il documento clicca qui.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più