Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Iniziative
Iniziative | 26 Giu 2019
CONDIVIDI:

Intitolata a Massimo Bordin la sala stampa del Consiglio regionale del Lazio

Per il direttore di Radio Radicale, Alessio Falconio, Bordin è stato «un gigante del nostro mestiere, un maestro. Dedicargli una sala stampa significa consegnarlo alle future generazioni. È una scelta di ottimismo».
Un momento dell'intitolazione (Foto: @martabonafoni)

La sala stampa del Consiglio regionale del Lazio porta da stamattina il nome di Massimo Bordin, lo storico giornalista di Radio Radicale scomparso lo scorso 17 aprile. A scoprire la targa, nella 'cittadella' della Pisana a Roma, il presidente del Consiglio Mauro Buschini (Pd) insieme con il direttore di Radio Radicale Alessio Falconio, la giornalista Daniela Preziosi, compagna di Bordin, il figlio Pierpaolo e il capogruppo di +Europa Radicali del Lazio Alessandro Capriccioli.

«È stato il mio primo atto da presidente - ha detto Buschini - con l'accordo di tutti i consiglieri. A Bordin vogliamo dare un'altra casa qui, che è la casa di tutti i cittadini del Lazio. Tutti noi gli dobbiamo qualcosa».

Per il direttore Falconio, Bordin è stato «un gigante del nostro mestiere, un maestro. Dedicargli una sala stampa significa consegnarlo alle future generazioni. È una scelta di ottimismo». (Ansa - Roma, 26 giugno 2019)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più