Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Online
Online | 08 Set 2017
CONDIVIDI:

Attacco al sito di Libero, Fnsi: «Hackeraggio è un reato, solidarietà ai colleghi. Condanna di ogni forma di razzismo e intolleranza»

Cercare di zittire un sito di informazione «dovrebbe essere addirittura un reato aggravato perché si impedisce la libera circolazione delle idee e la diffusione delle notizie», commentano il segretario generale Raffaele Lorusso e il presidente Giuseppe Giulietti.
La pagina Facebook di @liberonews

«L'hackeraggio è un reato e se commesso nei confronti di un sito di informazione dovrebbe essere addirittura un reato aggravato perché si impedisce la libera circolazione delle idee e la diffusione delle notizie. Per questa ragione va espressa solidarietà ai colleghi di Libero quotidiano il cui sito, secondo quanto da loro denunciato sui social, ha subito un attacco hacker la scorsa notte». Lo affermano, in una nota, il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.

«Resta, invece, il nostro dissenso nel merito – proseguono – per qualsiasi violazione delle carte deontologiche, per ogni forma di intolleranza e per qualsiasi episodio di apologia del razzismo e del fascismo».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più