Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 05 Lug 2019
CONDIVIDI:

Basilicata, Assostampa e Odg: «Inaccettabile l'attacco ai colleghi dell'ufficio stampa del Consiglio regionale»

I giornalisti tacciati di essere «il megafono» della vecchia maggioranza politica. «Da oltre vent'anni svolgono la professione con senso di responsabilità e rispetto dei principi deontologici che sono alla base dell'attività giornalistica», è la posizione di sindacato e Ordine, che hanno chiesto un incontro al governatore Bardi.
Il presidente dell'Assostampa Basilicata, Angelo Oliveto

«Inaccettabile e ingiusto». Così Associazione della Stampa e Ordine dei giornalisti della Basilicata giudicano l'attacco rivolto ai giornalisti dell'ufficio stampa del Consiglio regionale tacciati, nelle ultime ore, di essere «il megafono» della vecchia maggioranza politica.

«L'idea che gli organi di informazione, uffici stampa compresi, possano essere considerati strumenti o cassa di risonanza di qualsivoglia maggioranza – spiegano Assostampa e Ordine – rivela una concezione inadeguata e distorta dell'informazione e dei giornalisti. Compito dell'informazione e dei suoi organi è farsi garanti di un diritto essenziale, costituzionalmente tutelato: il diritto di ogni cittadino di essere informato per poter essere messo nelle condizioni migliori di compiere le proprie scelte. I nostri colleghi da oltre vent'anni svolgono la professione con senso di responsabilità e rispetto dei principi deontologici che sono alla base dell'attività giornalistica».

Concludono sindacato e Odg: «La ridda di voci sulla riorganizzazione dei servizi di comunicazione e informazione della Regione a cui abbiamo assistito negli ultimi giorni, rende oltremodo non più rinviabile l'incontro già richiesto ai vertici istituzionali. Siamo certi che il presidente Bardi, così come ha già fatto il presidente Cicala, saprà accogliere con celerità la nostra richiesta».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più