Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 15 Nov 2017
CONDIVIDI:

L’Azienda sanitaria di Potenza da mesi senza ufficio stampa. Assostampa Basilicata: «Vergognoso»

Un disservizio per i cittadini e una beffa per la giornalista «che per 13 anni ha svolto questo importante lavoro, acquisendo competenze specifiche nel settore, e che ora si ritrova senza lavoro nella completa indifferenza della dirigenza dell’Asp», rileva il sindacato regionale.
Il presidente dell'Associazione della Stampa di Basilicata, Umberto Avallone

«Vergognoso». Così l’Associazione della Stampa di Basilicata commenta la situazione dell’Azienda sanitaria di Potenza che «ormai dal 31 maggio – spiega l’Assostampa in una nota – non ha più l’attività di ufficio stampa e, cosa ancor più grave, pare non abbia alcuna intenzione di riattivare tale servizio».

Da mesi, dunque, «i cittadini lucani – prosegue il sindacato regionale – non ricevono più alcuna informazione sui servizi sanitari offerti dalla Asp né su quelli del 118 Basilicata Soccorso. In più una giornalista, che per 13 anni ha svolto questo importante lavoro di raccordo tra Asp, cittadini e testate giornalistiche, e che ha acquisito competenze specifiche nel settore, si ritrova senza lavoro nella completa indifferenza della dirigenza dell’Azienda sanitaria di Potenza».

L’Assostampa ricorda poi che «per ben cinque mesi abbiamo intavolato una trattativa sindacale affinché fosse ripristinato tale servizio. Abbiamo fornito al Direttore generale della Asp consulenze contrattualistiche e legali per superare dubbi e inconsistenti intoppi giuridici via via prospettati e ogni volta superati. Abbiamo suggerito varie soluzioni per arrivare alla formulazione di un bando affinché fosse di nuovo ripristinato soprattutto il diritto dei lucani di essere informati. Ma il Direttore generale della Asp ha respinto ogni soluzione, trincerandosi dietro risposte verbali molto discutibili e non fornendo mai, nonostante le nostre ripetute richieste, motivazioni scritte sulle ragioni del diniego».

Il sindacato regionale chiede quindi: «Come mai non è stato pubblicato il bando per la convenzione del servizio stampa alla Asp, nonostante non siano cambiate, nel frattempo, le norme che ne hanno permesso la pubblicazione tre anni fa?» e incalza la direzione («Riteniamo assai grave la mancata assunzione di responsabilità da parte del Direttore generale») e le istituzioni: «Chiediamo alla Regione di intervenire in modo deciso in questa vicenda, per evitare che si perda un ennesimo posto di lavoro nel campo giornalistico, e di avviare un immediato tavolo di confronto tra Regione, Azienda sanitaria di Potenza e Assostampa di Basilicata».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più