Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 17 Mag 2019
CONDIVIDI:

Molise, Ordine e Assostampa proclamano lo stato di agitazione contro la crisi del settore in regione

Tre giorni senza notizie provenienti da enti pubblici, eventi politici o elettorali. È la forma di protesta scelta dai rappresentanti dei giornalisti molisani per «portare all'attenzione pubblica il pericolo reale che corre la democrazia nella nostra comunità», spiega una nota.
Giornalisti molisani in piazza per il sit-in #GiùLeManiDallInformazione (novembre 2018)

Stato di agitazione del settore dell'informazione in Molise con l'oscuramento di qualsiasi notizia che provenga dagli enti pubblici (Comuni, Province, Regione) ed eventi politici ed elettorali, nelle pubblicazioni di giovedì 23, venerdì 24 e sabato 25 maggio. Lo hanno proclamato l'Ordine regionale dei giornalisti e Assostampa Molise.

«I giornalisti, gli amministrativi, i tecnici, gli editori, l'Associazione della Stampa del Molise e l'Ordine dei giornalisti del Molise – è spiegato in una nota stampa congiunta – vogliono portare all'attenzione pubblica il pericolo reale che corre la democrazia nella nostra comunità con l'impoverimento delle fonti informative e, allo stesso tempo, sollecitare la politica, soprattutto l'istituzione regionale, a valorizzare il ruolo del comparto attraverso fondi pubblici, nel rispetto degli impegni presi nella campagna elettorale e nei mesi scorsi».

Sindacato e Ordine chiedono, inoltre, un incontro urgente con il presidente della Giunta regionale, Donato Toma, «per definire il percorso e gli eventuali impegni concreti». Ai cittadini, ai quali viene negata parzialmente l'informazione, «le scuse delle aziende e degli addetti che, di fronte al disinteresse verso principi costituzionalmente garantiti, sono costretti a superare l'inconcludente concertazione dell'ultimo anno». (Ansa)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più