Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al

Libertà di informazione

Strasburgo, in Italia libertà dei media deteriorata. «Con il nuovo governo giornalisti più attaccati» Dopo la Turchia e l'Ucraina, con 15 e 14 segnalazioni, l'Italia e la Russia sono i Paesi con il più alto numero di allerta nel 2018, in tutto 13. Ci sono Paesi come Irlanda, Norvegia, Portogallo e Svezia, invece, che non hanno alcun caso sin dal 2015, quando fu creata la piattaforma per la protezione del giornalismo. Leggi 
Caso Pop Vicenza, avviso di chiusura indagini per Nicola Borzi e Francesco Bonazzi. Fnsi e Alg al fianco dei colleghi «I loro archivi erano già stati violati da una perquisizione della Guardia di Finanza oltre un anno fa. Ora rischiano addirittura una possibile condanna al carcere per avere esercitato il diritto di cronaca ed avere privilegiato l'indiscutibile rilevanza pubblica delle notizie date», rileva il sindacato. Leggi 
Diritti umani, l'impunità per chi minaccia i giornalisti è una violazione della Convenzione europea Nuova sentenza della Corte di Strasburgo secondo cui gli Stati non solo devono astenersi dall'ingerirsi nella libertà di stampa, ma devono anche adottare ogni misura per consentire l'esercizio dell'attività giornalistica, per evitare un chilling effect a danno della collettività. Leggi 
Ennesima querela temeraria contro Fabiana Pacella. Fnsi e Assostampa Puglia al fianco della collega Nella denuncia nei confronti della giornalista salentina da parte dei vertici della Bcc Terra d'Otranto «addirittura si suggerisce quanto disposto dalle norme sulla diffamazione a proposito della pena carceraria: un chiaro tentativo di imbavagliare la libertà di informazione», rileva il sindacato. Leggi 
BresciaOggi, giornalista indagato per non aver rivelato le fonti. Fnsi e Alg: «Dare notizie non è reato» Questa volta è successo a Riccardo Bormioli, vicedirettore del quotidiano. «Usare lo strumento dell'indagine per favoreggiamento non può essere letto che come una intimidazione legale che punta a spezzare il legame di fiducia tra giornalista e fonte», commenta il sindacato. Leggi 
Bloody Money, furto in casa del cronista di Fanpage Sacha Biazzo. Fnsi e Sugc: «Non sottovalutare l'accaduto» «È un episodio che merita grande attenzione da parte della Procura di Napoli che sta già indagando sul caso. Ci auguriamo che si faccia presto luce sulla vicenda e che sia garantita in ogni caso la sicurezza del collega», commenta il sindacato. Leggi 
Rogo di Corteolona, archiviato il caso di Giovanni Scarpa. Fnsi e Alg: «Ora norme per la tutela delle fonti» Il cronista della Provincia Pavese era stato indagato nel gennaio scorso per i suoi articoli su una discarica abusiva andata a fuoco. «Confermata la correttezza e la professionalità del collega e tutto quanto abbiamo sostenuto, insieme con il Comitato di redazione, a sua tutela», commenta il sindacato. Leggi 
Lorusso: «L'informazione essenza della democrazia. Serve una grande operazione verità» Il segretario generale della Fnsi interviene al termine dell'incontro organizzato a Roma dal quotidiano La Repubblica. «Credo debbano riflettere coloro che ritengono di stilare classifiche di giornali buoni e giornali cattivi perché, come è stato ricordato, il mestiere del giornalista è quello di dare almeno un dispiacere al giorno a chi govern... Leggi 
Rosaria Federico pedinata e intercettata. Fnsi e Sugc: «Inaccettabile. Serve una legge a tutela del segreto professionale... La cronista non era indagata eppure per il Csm tale procedura risulta legittima. Per il sindacato si tratta invece di «un'ingerenza gravissima che lede il diritto di cronaca e il diritto alla segretezza delle fonti». Oggi a Napoli incontro tra Conte e alcuni cronisti minacciati. «Il premier dica cosa intende fare per tutelare i giornalisti», in... Leggi 
Critiche ai giudici, per Strasburgo i giornalisti vanno tutelati anche se usano toni aspri La Corte europea dei diritti umani ha condannato la Croazia per la sanzione comminata per un articolo caustico verso un magistrato. Gli operatori della giustizia, in quanto parte delle istituzioni dello Stato, possono essere soggetti a critiche più ampie rispetto al normale cittadino. Al centro della valutazione deve esserci l'interesse della noti... Leggi 
Mobilitazione Fieg - Fnsi: «Pubblichiamo l'articolo 21 in risposta agli attacchi del governo» «L'esigenza di salvaguardare un'informazione libera e pluralista è il presupposto per la sopravvivenza del sistema democratico. È un'iniziativa non usuale perché il momento è delicato», spiega il segretario Lorusso. Leggi 
Riforma del sistema dell'informazione, Fnsi e Cnog: «Sì al confronto, no a colpi di mano» «Il pluralismo editoriale è fondamentale per la vita democratica del Paese e non può essere smantellato prendendo di mira i contributi pubblici e le istituzioni della categoria. Bene ha fatto l'onorevole Alessandro Morelli a ricordarlo», dichiarano i rappresentanti dei giornalisti italiani. Leggi 
1
2 3 4 5 6 7 8 9
Avanti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più