Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Internazionale
Internazionale | 25 Gen 2018
CONDIVIDI:

Turchia, rilasciata la giornalista e attivista Nurcan Bysal

Era stata arrestata dalle autorità turche per aver criticato sui social network l'operazione militare contro l'enclave curda di Afrin, in Siria. A novembre è stata in Italia, ospite del Forum delle giornaliste del Mediterraneo di Bari.
La giornalista e attivista curda Nurcan Bysal

L'editorialista e attivista curda Nurcan Bysal è stata rilasciata. Lo ha annunciato su Twitter la stessa giornalista, che sul social network ha scritto: «Sto bene, sono a casa con la mia famiglia. Grazie a tutti per il sostegno. Auspico che vengano liberati tutti i giornalisti e gli scrittori in prigione».

Baysal, 42 anni, editorialista e scrittrice, era stata arrestata sabato 20 gennaio per aver criticato sui social l'offensiva militare turca contro l'enclave curda di Afrin, in Siria. Nota per le sue posizioni democratiche e pacifiste e per il suo impegno in difesa dei diritti civili, lo scorso novembre è stata in Italia ospite del Forum delle giornaliste del Mediterraneo a Bari.

«Chiunque racconti dei crimini perpetrati viene censurato, perseguito, rinchiuso in prigione. Chiunque sia dalla parte della verità viene accusato di essere un terrorista, di fare propaganda terroristica. Terrorismo, soprattutto dopo il tentativo di colpo di stato del luglio 2016 è la parola più diffusa per far tacere le opposizioni, la stampa, gli attivisti, gli scrittori», aveva denunciato in quell'occasione (qui il suo intervento).

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più