Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Lutto
Lutto | 11 Apr 2019
CONDIVIDI:

Addio ad Angelo Aquaro, vicedirettore di Repubblica

Nato in Puglia, iniziò la sua vita professionale alla Gazzetta di Parma. Poi a Sette, il magazine del Corriere della Sera, quindi l'arrivo al gruppo l'Espresso, prima alla guida del Venerdì infine al quotidiano. Persona riservata, sempre attiva, lascia di sé un commosso e affettuoso ricordo. Aveva 53 anni.
La notizia della morte di Angelo Aquaro pubblicata su repubblica.it

È morto a Roma Angelo Aquaro, 53 anni, vicedirettore di Repubblica. «Giornalista appassionato e curioso, che per il mestiere nutriva una sorta di amore devoto: generoso fin quasi alla dissipazione di sé», è il ricordo che gli tributano i colleghi in un lungo articolo pubblicato su Repubblica.it.

Nato in Puglia, a Martina Franca, figlio di giornalista, 'il vicedirettore elettrico', come lo ricorda la redazione, inizia la sua vita professionale alla Gazzetta di Parma. Passa poi a Sette, il magazine del Corriere della Sera, quindi l'arrivo al gruppo l'Espresso, prima alla guida del Venerdì al fianco di Laura Gnocchi, poi alla redazione del quotidiano dove ricopre i ruoli di caporedattore centrale e infine di vicedirettore.

Corrispondente dalla Cina e dall'America, altra sua grande passione – oltre al giornale – era la musica. Persona riservata, sempre attivo, Aquaro lascia di sé un commosso e affettuoso ricordo.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più