Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 02 Ago 2018
CONDIVIDI:

Aggredito a Milano lo scrittore e giornalista Enrico Nascimbeni. La solidarietà di Fnsi e Alg

Due uomini lo hanno seguito sotto casa e hanno tentato di accoltellarlo al volto, urlandogli contro 'comunista di m...'. Nella colluttazione la vittima, militante dei movimenti antirazzisti e antiomofobi, ha riportato una ferita a un bracco. «Preoccupa il clima di intolleranza», commenta il sindacato.
Enrico Nascimbeni (Foto: Facebook)

Federazione nazionale della Stampa italiana e Associazione Lombarda dei Giornalisti esprimono vicinanza e solidarietà ad Enrico Nascimbeni, scrittore, giornalista e cantautore aggredito sotto casa, a Milano, da due uomini armati di coltello che gli hanno urlato contro "comunista di m...".
Nascimbeni, militante dei movimenti antirazzisti e antiomofobi e vicino ai Sentinelli di Milano, ha riportato un taglio al braccio difendendosi dal tentativo di accoltellamento al volto. Dopo aver chiamato il 118 ed essersi fatto medicare sul posto, ha sporto denuncia ai carabinieri. La vittima aveva già ricevuto diverse minacce via mail.
«Preoccupa il clima di intolleranza che sta montando nel Paese. Che a farne le spese siano giornalisti nello svolgimento del proprio lavoro o attivisti presi di mira per l'impegno a difesa dei diritti civili cambia poco. Auspichiamo che autorità e forze dell'ordine facciano presto chiarezza sull'accaduto e individuino gli autori del vile gesto», commentano Fnsi e Alg.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più