Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 17 Feb 2019
CONDIVIDI:

Attacchi a Alain Finkielkraut e alla comunità ebraica, la solidarietà della Fnsi

«L'aggressione condotta dai gilet gialli al filosofo ci ha fatto rivivere alcune delle più tristi pagine del Novecento. Allo stesso modo non sono più tollerabili parole come quelle pronunciate da Vittorio Feltri e che solleticano i peggiori istinti dei negazionisti», commentano Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.
Il filosofo ebreo Alain Finkielkraut (Foto: fn42.fr)

«La Federazione nazionale della Stampa italiana esprime la più convinta solidarietà alla comunità ebraica colpita e offesa dai rigurgiti di antisemitismo che si sono manifestati a Parigi e in Italia. L'aggressione condotta dai gilet gialli al filosofo ebreo Alain Finkielkraut ci ha fatto rivivere alcune delle più tristi pagine del Novecento. Allo stesso modo non sono più tollerabili parole come quelle pronunciate da Vittorio Feltri e che solleticano i peggiori istinti dei negazionisti. Spetta a ciascun cittadino e a ciascun giornalista reagire con fermezza e onorare quei valori di rispetto della dignità e delle differenze che sono alla base dei Trattati europei, della Costituzione, della deontologia professionale». Lo affermano, in una nota, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della Fnsi.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più