Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 06 Dic 2017
CONDIVIDI:

Blitz di Forza Nuova contro Repubblica e L'Espresso, Fnsi e Odg: «Atto di squadrismo contro la democrazia»

Militanti a volto coperto sotto la sede romana del quotidiano. «Abbiamo già rappresentato al ministro Minniti la necessità di monitorare e prevenire le minacce provenienti da neonazisti e neofascisti», dicono i rappresentanti dei giornalisti. Il segretario Lorusso, il presidente Giulietti, la presidente Spadari e il segretario Di Trapani in visita ai colleghi.
I militanti di Forza Nuova sotto la sede di Repubblica (Foto: @repubblica)

"Fascismo, Forza Nuova sotto la sede di Repubblica in maschera e con fumogeni". È il titolo in home page del quotidiano diretto da Mario Calabresi, vittima di un'incursione ad opera di un gruppetto di militanti di estrema destra che, a volto coperto, hanno inscenato una protesta contro la redazione.

"Boicotta Repubblica e L'Espresso" era scritto sulla bandiera sventolata di fronte agli uffici dai contestatori che hanno anche acceso dei fumogeni sotto la sede del giornale e letto un proclama di accuse rivolte ai giornalisti.

«L'aggressione di Forza Nuova contro le redazioni dell'Espresso e di Repubblica rappresenta un nuovo intollerabile atto di squadrismo contro la democrazia e la libertà di informazione. Anche questa nuova "testata" contro l'articolo 21 della Costituzione troverà la risposta che merita attraverso l'illuminazione delle loro attività e delle continue violazioni della legalità costituzionale», è il commento di Federazione nazionale della Stampa italiana e Ordine dei giornalisti.

«Non a caso – proseguono – già questa mattina avevamo rappresentato al ministro Minniti la necessità di monitorare e prevenire le ripetute azioni di minacce contro i giornalisti che hanno scelto di indagare sulle formazioni neonaziste e neofasciste. A questo punto la risposta dello Stato diventa ancora più urgente e necessaria».

In serata il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, insieme con il segretario dell'Usigrai, Vittorio Di Trapani e la presidente dell'Ordine dei giornalisti del Lazio, Paola Spadari, si sono recati nella redazione del giornale, dove hanno incontrato il direttore e il condirettore di Repubblica, Mario Calabresi e Tommaso Cerno, e il direttore dell'Espresso, Marco Damilano, ai quali hanno espresso la solidarietà degli organismi di categoria.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più