Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Usigrai
Usigrai | 14 Dic 2018
CONDIVIDI:

Canone Rai, Usigrai: «Dal vicepremier Di Maio parole preoccupanti»

«Basta con questa storia dell'extragettito: quello non è gettito nuovo, ma semplicemente il recupero, dopo anni di evasione al 27%, di soldi che spettavano al Servizio Pubblico», affermano i rappresentanti dei giornalisti di viale Mazzini.
Canone Rai, Usigrai: «Dal vicepremier Di Maio parole preoccupanti»

«Governo del cambiamento o della continuità? Preoccupanti le parole del vice presidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio oggi in Vigilanza sul canone. Basta con questa storia dell'extragettito: quello non è gettito nuovo, ma semplicemente il recupero, dopo anni di evasione al 27%, di soldi che spettavano alla Rai Servizio Pubblico». Lo afferma, in una nota, l'Esecutivo dell'Usigrai.

«Abbiamo contestato il governo Renzi per aver ridotto il canone, non cambiamo idea oggi: una ulteriore riduzione sarebbe un colpo durissimo alla possibilità della Rai di investire, di regolarizzare i tanti che lavorano come giornalisti senza il contratto giornalistico che gli spetta. Oltre a creare gravi rischi per l'occupazione», concludono i giornalisti del servizio pubblico.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più