Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 15 Mag 2018
CONDIVIDI:

Paolo Berizzi di nuovo nel mirino di formazioni neonaziste, la solidarietà della Fnsi

Apparso uno striscione offensivo nei confronti del giornalista di Repubblica. «Inquirenti e forze dell'ordine garantiscano al collega di poter lavorare senza dover subire alcuna forma di minaccia, intimidazione o insulto», dicono il segretario generale Raffaele Lorusso e il presidente Giuseppe Giulietti.
Il giornalista Paolo Berizzi

«Solidarietà al collega Paolo Berizzi di Repubblica, di nuovo nel mirino di una formazione neonazista del Varesotto di cui si è più volte occupato nel corso delle sue inchieste». Lo affermano, in una nota, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della FNSI.

«Nella notte scorsa – spiegano – sul cavalcavia dello svincolo di Buguggiate è apparso uno striscione contro di lui con la scritta: 'Na$Italia: Paolo Berizzi camerata'. L'auspicio è che inquirenti e forze dell'ordine, che stanno indagando da tempo sui gruppi neonazisti e neofascisti in quella parte di Italia, individuino i responsabili di tale gesto infame e vigliacco e continuino a consentire al collega Berizzi di lavorare senza dover subire alcuna forma di minaccia, intimidazione o insulto».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più