Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Giudiziaria
Giudiziaria | 06 Dic 2018
CONDIVIDI:

Processo Cucchi, la Fnsi in aula per fare da 'scorta mediatica' alla famiglia

Al fianco della sorella di Stefano, Ilaria, era presente, in rappresentanza anche del segretario Lorusso e del presidente del Cnog, Verna, il presidente Giulietti. «Grazie ai non pochi cronisti che non hanno accettato le verità di comodo e hanno deciso di 'illuminare' quello che doveva restare oscuro», commenta.
Il presidente Giulietti in aula al processo Cucchi
Il presidente Giulietti in aula al processo Cucchi
Il presidente Giulietti in aula al processo Cucchi
Il presidente Giulietti in aula al processo Cucchi

Il presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana, Giuseppe Giulietti, in rappresentanza anche del segretario generale Raffaele Lorusso e del presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, ha partecipato questa mattina a Roma all'udienza del processo Cucchi per confermare l'impegno assunto a essere 'scorta mediatica' di ogni cittadino che reclama verità e giustizia.

«Non vi è dubbio – afferma – che la tragedia che ha colpito la famiglia di Stefano Cucchi sotto questo profilo sia esemplare, proprio perché il muro dei depistaggi, delle connivenze e dei silenzi è stato incrinato in primo luogo dal coraggio della sorella Ilaria e di tutta la famiglia, dell'avvocato Fabio Anselmo e dei non pochi cronisti che non hanno accettato le verità di comodo e hanno deciso di 'illuminare' quello che doveva restare oscuro».

E non a caso molti dei giornalisti che in questo, come in altri casi, hanno scelto di essere 'scorta mediatica' dei cittadini sono stati oggetto di insulti e ripetute aggressioni. «Anche per questo – conclude Giulietti – Fnsi e Ordine dei giornalisti li ringraziano per il lavoro che stanno svolgendo, nel processo Cucchi e non solo, e saranno sempre a loro disposizione per qualsiasi iniziativa intenderanno assumere a tutela della dignità della loro persona e della loro professionalità».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più