Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Ordine
Ordine | 11 Apr 2019
CONDIVIDI:

Puglia, indagato il governatore Emiliano. L'Odg chiede alla Procura gli atti sulla presunta fuga di notizie

«Fatto gravissimo, se l'autore è un giornalista va deferito al Consiglio di disciplina». Questa la posizione dell'Ordine regionale in relazione a quanto denunciato dal presidente della Regione alla magistratura barese con riferimento all'indagine che lo vede coinvolto.
Michele Emiliano (Foto: rainews.it)

«Fatto gravissimo, se l'autore è un giornalista va deferito al Consiglio di disciplina». Così in una nota l'Ordine dei giornalisti della Puglia commentando la fuga di notizie denunciata alla magistratura barese dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, con riferimento all'indagine che lo vede coinvolto.

L'Ordine ha chiesto al procuratore della Repubblica di Bari, Giuseppe Volpe, «se la persona che ha rivelato il segreto istruttorio è un giornalista» e «ha chiesto, nel rispetto delle leggi e della riservatezza necessaria delle indagini, di conoscerne l'identità e di trasmettere gli atti necessari per avviare un eventuale procedimento disciplinare per accertare la violazione delle regole deontologiche anche in assenza di ipotesi di reato».

«Se le indagini dovessero confermare il contenuto della denuncia del presidente Emiliano – dichiara il presidente dell'Ordine dei giornalisti della Puglia, Piero Ricci – la violazione sarebbe gravissima se commessa da un giornalista che ha precisi doveri di lealtà e di correttezza, oltre che l'obbligo di informare i cittadini senza tradirne la fiducia». (Ansa – Bari, 11 aprile 2019)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più