Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Servizio pubblico | 13 Set 2019
CONDIVIDI:

Rai, Fnsi e Usigrai incontrano l'ad Salini: «L'azienda sia in prima linea contro le morti sul lavoro»

Il sindacato ha chiesto che «il servizio pubblico diventi la compagnia di bandiera di una grande iniziativa» contro questa «strage continua e crescente». L'amministratore delegato ha assicurato la sua personale attenzione e annunciato che convocherà una riunione per predisporre le più opportune iniziative.
L'ad della Rai, Fabrizio Salini

Il presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana, Giuseppe Giulietti, in rappresentanza del segretario generale Raffaele Lorusso, e il segretario dell'Usigrai, Vittorio di Trapani, hanno incontrato, su loro richiesta, l'amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, per chiedere che il servizio pubblico diventi la 'compagnia di bandiera' di una grande iniziativa contro l'emergenza rappresentata dalle continue morti sul lavoro.

«Contro una strage continua e crescente – osservano Fnsi e Usigrai – serve la mobilitazione di tutte le energie nazionali e la capacità di 'illuminare' in modo non episodico le ragioni di queste morti che, spesso, affondano le radici nello sfruttamento, nel mancato rispetto delle norme, nella debolezza delle sanzioni, negli scarsi investimenti in materia di prevenzione e diritto alla salute. Non casualmente il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha più volte richiamato l'attenzione su questi temi».

La Rai, osserva il sindacato, «ha al suo interno le professionalità, le strutture e persino i progetti editoriali già predisposti e che attendono solo di essere trasformati in attività editoriale multimediale. L'amministratore delegato Salini non solo ha assicurato la sua personale attenzione, ma ha anche annunciato che convocherà una riunione per predisporre le più opportune iniziative perché il servizio pubblico non può che stare in prima linea in questa battaglia per la civiltà e la dignità delle persone».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più