Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Minacce
Minacce | 13 Giu 2019
CONDIVIDI:

Verona, il presidente Giulietti e il Sindacato giornalisti Veneto incontrano i colleghi di Estreme Conseguenze

Presenti, nella sede del Comune scaligero, anche il sindaco Federico Sboarina, i rappresentanti dell'Assostampa veronese Mirella Sproccagnocchi e Alessandra Vaccari, il direttore del magazine online, William Beccaro.
Un momento dell'incontro
Un momento dell'incontro
Un momento dell'incontro

Solidarietà, sostegno e impegno in un percorso condiviso di vicinanza e attenzione ai colleghi minacciati di Estreme Conseguenze: questo il senso dell'incontro, al quale ha partecipato anche il sindaco di Verona, Federico Sboarina, che si è svolto questa mattina nella sede del Comune scaligero con il presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana Giuseppe Giulietti, la segretaria Monica Andolfatto e il vicesegretario Massimo Zennaro, e la Giunta del Sindacato Giornalisti Veneto, l'Assostampa veronese con la presidente Mirella Sproccagnocchi e la fiduciaria Alessandra Vaccari.

Per la redazione di EC, che ha sede a Verona, c'erano il direttore responsabile William Beccaro che ha ribadito il fatto che le forze dell'ordine che stanno indagando sulla pesante intimidazione ricevuta – una busta con un proiettile recapitata a mano – hanno raccomandato il massimo riserbo. EC è una testata online di giornalismo d'inchiesta, attiva dallo scorso autunno che si è occupata di diversi filoni, dai pentiti di mafia, al delitto Pecorelli, alla strage di Bologna, al traffico di organi, all'Ilva di Taranto. E gli inquirenti non hanno alcun dubbio: la minaccia è legata all'attività del sito.

«Quello che è successo a questi giornalisti è inaudito – ha dichiarato il sindaco Sboarina –. Un fatto grave e intollerabile che va combattuto con l'impegno di tutti. Non conoscevo questa realtà editoriale e sono contento che abbia sede a Verona. Sono a disposizione per collaborazioni che aiutino l'informazione e la lotta alle fake news».

«Quando il lavoro dei giornalisti è messo sotto minaccia bisogna esserci – ha sottolineato Giulietti – sia esso il lavoro di un piccolo sito o di una grande testata, sostenendo e assicurando una doverosa scorta mediatica ai colleghi. Gli stessi investigatori hanno riconosciuto che denunciare tali fatti, parlarne, coinvolgere le istituzioni pubbliche, nella fattispecie il Comune di Verona, è il miglior giubbotto antiproiettile».

Verona, la solidarietà del sindaco alla redazione di Estreme Conseguenze
Il sindaco Federico Sboarina ha incontrato, questa mattina, a Palazzo Barbieri la giunta del sindacato dei giornalisti del Veneto. Erano presenti il segretario Monica Andolfatto, il vicesegretario Massimo Zennaro e il presidente nazionale della Federazione nazionale della stampa italiana Beppe Giulietti.
L'occasione è stata quella di incontrare anche William Beccaro, direttore responsabile di Estreme Conseguenze, la testata veronese che, settimana scorsa, ha ricevuto in redazione una busta con all'interno un proiettile. Il sindaco ha espresso al direttore la solidarietà della città di Verona.
«Quello che è successo a questi giornalisti è inaudito - ha detto Sboarina -. Un fatto grave e intollerabile che va combattuto con l'impegno di tutti. Non conoscevo nel dettaglio questa realtà editoriale ma sono contento che abbia sede a Verona. Sono a disposizione per collaborare a sostegno dell'informazione e contro le fake news».
Estreme Conseguenze è un portale di informazione con sede a Verona, online da settembre 2018. Da allora i 4 redattori assunti girano l'Italia pubblicando a cadenza settimanale diverse inchieste. (Agenzia di Stampa Verona Comune)

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più