Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 22 Giu 2020
CONDIVIDI:

Assostampa Sicilia: «I giornalisti, le pecore e gli errori di Razza. Serve rispetto per il diritto di critica»

L'assessore alla Sanità ha pubblicato sui social la foto di un gregge e la frase "I nemici ra cuntintizza si avviano in redazione". «Quel riferimento alla redazione poi è stato eliminato da quella frase infelice. Ringraziamo Razza per l'onestà: in qualche modo confessa sempre i suoi errori», commenta il sindacato.
La pagina Facebook dell'assessore Ruggero Razza (Foto: assostampasicilia.it)

«Ci fa piacere che l'assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, trovi il tempo, tra i tanti impegni della sua alta carica, di dilettarsi sui social con immagini bucoliche. Forse si rilassa così, ricorrendo alla natura, nei frangenti gravosi come quello che lo ha costretto ad ammettere che i dati sulla diffusione del coronavirus in Sicilia erano sbagliati. Per fortuna in eccesso. Ma sbagliati. I giornali, i tg, le agenzie e i siti ne danno conto. Tutti insieme, come le pecore, lascia deliziosamente e delicatamente intendere Razza postando su FB l'immagine di un gregge. E infatti filosofeggia in siciliano sui nemici della contentezza che "vanno in redazione". Quel riferimento alla redazione, e dunque alla simpatica equivalenza fra giornalisti e ovini, poi è stato eliminato da quella frase infelice. Ringraziamo Razza per l'onestà: in qualche modo confessa sempre i suoi errori». Lo afferma, in una nota, la Giunta regionale dell'Assostampa Sicilia.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più