Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 20 Apr 2017
CONDIVIDI:

Napoli, Fnsi e Sugc: «Preoccupa lo sportello querele del sindaco De Magistris»

Il sindacato dei giornalisti esprime forte perplessità per l’ultima trovata del sindaco partenopeo. «Non vorremmo che questa iniziativa finisca per essere uno strumento per istituzionalizzare la querela temeraria contro i cronisti che svolgono il loro quotidiano lavoro», commentano Fnsi e Sindacato campano.
Il sindaco De Magistris in un recente incontro con la stampa partenopea

«Mentre la Federazione della Stampa porta avanti una battaglia di civiltà per ottenere dal Parlamento una legge contro le querele temerarie, il sindaco Luigi de Magistris apre uno sportello per querelare chi, secondo lui, offende la città. Non vorremmo che questa iniziativa finisca per essere uno strumento per istituzionalizzare la querela temeraria contro i giornalisti che svolgono il loro quotidiano lavoro di cronaca dei fatti cittadini, sia positivi che negativi, limitando la libertà di informazione». Fnsi e Sugc accolgono così l’ultima novità che arriva da Napoli.

«Già lo sportello antiquerele del Sindacato dei giornalisti della Campania – proseguono – si sta occupando di un collega denunciato proprio dal primo cittadino partenopeo. Ancora una volta dobbiamo constatare che iniziative del genere arrivano da chi, come de Magistris, si erge a paladino della difesa dell'articolo 21 della Costituzione».

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più