Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al

Querele temerarie

Rai, Alemanno annuncia querele. Fnsi e Usigrai: «Ci risiamo, nuovo tentativo di intimidire e imbavagliare» L'ex sindaco di Roma denuncia per diffamazione a mezzo stampa autori e produttori del docufilm 'I mille giorni di Mafia Capitale'. «Questo ennesimo episodio riporta di attualità l'assoluto ritardo nell'approvare una legge per tutelare la libera informazione dalle querele temerarie», osserva il sindacato. Leggi 
Querele temerarie, la Fnsi incontra il ministro Orlando: «Bene la disponibilità ad intervenire in tempi brevi» Una delegazione del sindacato dei giornalisti ha incontro il Guardasigilli per discutere del contrasto alle querele temerarie. La Fnsi esprime apprezzamento per la disponibilità dimostrata dal ministro ad affrontare il tema in tempi rapidi. Leggi 
'Querele temerarie', Fnsi: «Il Parlamento intervenga con una legge contro chi molesta il diritto di cronaca» Minacce ai cronisti e 'querele temerarie' sono ormai la vera arma impropria scagliata contro il diritto di cronaca. Lorusso e Giulietti: «Ci piacerebbe che tra le forze politiche si aprisse una virtuosa gara per arrivare ad una legge capace di punire e scoraggiare chi molesta l'articolo 21 della Costituzione». Leggi 
Nuova archiviazione per la giornalista Amalia De Simone, la soddisfazione della Fnsi La querela contro Amalia De Simone era temeraria. Lo ha deciso il Gup del tribunale di Napoli rigettando gli addebiti mossi alla cronista a seguito di una complessa inchiesta pubblicata dal Corriere.it più di due anni fa e costata alla collega mesi di scrupoloso lavoro. Leggi 
Diffamazione, chiesto 1 milione di euro al giornalista Adriano Mollo. Parisi (Fnsi) e Soluri (Odg Calabria): «Urge una le... Un milione di euro. Tanto il Commissario per l’attuazione del Piano di rientro della sanità della Regione Calabria ha chiesto come risarcimento danni al giornalista del Quotidiano del Sud, Adriano Mollo. Parisi (Fnsi) e Soluri (Odg): «L’episodio conferma l’urgenza di una legge contro le querele temerarie». Leggi 
Torna in discussione al Senato la riforma della diffamazione, soddisfatta la Fnsi Torna in discussione in commissione Giustizia del Senato il ddl di riforma della diffamazione. «Va dato atto al presidente D’Ascola di aver mantenuto l’impegno assunto nel corso dell’iniziativa sulle querele temerarie promossa in Fnsi da Articolo21», commentano il segretario Lorusso e il presidente Giulietti. Leggi 
Il boss pentito le chiede 100mila euro di danni, solidarietà di Fnsi e Sugc alla giornalista Giuliana Covella Il boss pentito della camorra Giuseppe Misso ha chiesto 100mila euro di danni alla collega di Metropolis Giuliana Covella per un articolo pubblicato sul Mattino e per quanto scritto nel suo libro sulla strage del Rapido409. La solidarietà di Fnsi e Sugc alla collega. Leggi 
Querele temerarie e carcere per i giornalisti, Fnsi: «Governo e Parlamento sblocchino le norme ferme in Senato» La Fnsi chiede a governo e Parlamento di approvare le norme, ferme da mesi in Senato, sull’abrogazione del carcere per i cronisti e contro le richieste di danni spropositate. Aperture in tal senso sono arrivate oggi, nel corso del seminario "Una legge per fermare le querele temerarie", dai senatori Nico D’Ascola e Giuseppe Lumia. L’Unci: «Vi... Leggi 
Una legge per fermare le querele temerarie, mercoledì 14 dicembre seminario in Fnsi Mercoledì 14 dicembre la sala Tobagi della Fnsi ospita il seminario-incontro "Una legge per fermare le querele temerarie": un'occasione di confronto e formazione tra giuristi, giornalisti e politici sul tema dell'abuso del ricorso alla giustizia come strumento per intimidire i cronisti. Ai partecipanti verranno riconosciuti 5 crediti validi ai fin... Leggi 
Nuova archiviazione in favore della giornalista Federica Angeli, la Fnsi: «Il Parlamento intervenga sul problema delle qu... Archiviata anche l'ennesima querela presentata contro la collega Federica Angeli, cronista di Repubblica che vive sotto scorta. «Ancora un caso che deve spingere il Parlamento ad affrontare e risolvere il problema delle querele temerarie», commentano i vertici della Fnsi. Leggi 
Cosenza, si sentono diffamati e chiedono 20 milioni. Il sindacato della Calabria: “Un’intimidazione&rdquo... Un nuovo episodio di richiesta di risarcimento danni che si trasforma in un tentativo di imbavagliare la stampa. Accade in Calabria, a Cosenza, dove la società che, tra l’altro, edita anche il quotidiano La ‘Provincia di Cosenza’, sentendosi diffamata ha chiesto 5 milioni di euro al giornalista Adriano Mollo per due articol... Leggi 
Calabria, chiesti 500mila euro al giornalista: “Sei un killer”. Parisi (Fnsi): “Feroce attacco alla... Lo definiscono un “killer su commissione”, senza, però, specificare al servizio di chi, e gli chiedono un risarcimento danni di 500mila euro. Non stiamo parlando di un sicario della ’ndrangheta, ma di un giornalista: Agostino Pantano (nella foto). Non è accusato di aver commesso un omicidio, ma di essere l’auto... Leggi 
1
2
Avanti
Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più