Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Premi e Concorsi
Premi e Concorsi | 27 Mar 2020
CONDIVIDI:

Premio Mani Tese per il giornalismo investigativo e sociale, al via la seconda edizione

Tema di quest'anno è l'impatto dell'industria dell'abbigliamento sui diritti umani e sull'ambiente, in Italia e/o nei Paesi in cui si articola la filiera globale del tessile. In palio un contributo fino a 10mila euro a copertura delle spese di realizzazione dell'inchiesta vincitrice. Consegnerà il premio Margherita Rebuffoni, madre di Nadia Toffa.
La pagina dedicata al premio sul sito web di Mani Tese

Torna il Premio Mani Tese per il giornalismo investigativo e sociale. Il premio, alla II edizione, intende sostenere la produzione di inchieste originali su tematiche concernenti gli impatti dell'attività di impresa sui diritti umani e sull'ambiente in Italia e/o nei Paesi terzi in cui si articolano le filiere globali di produzione.

Obiettivo del Premio è portare alla luce fatti e storie di interesse pubblico finora ancora poco noti e/o dibattuti, con un taglio sia di denuncia sia di proposta. Il tema della II edizione del Premio è l'impatto dell'industria dell'abbigliamento sui diritti umani e sull'ambiente, in Italia e/o nei Paesi terzi in cui si articola la filiera globale del tessile. Il premio consiste in un contributo a copertura delle spese di realizzazione dell'inchiesta vincitrice fino a un massimo di 10.000 euro.

La partecipazione, gratuita, è aperta a giornalisti indipendenti/freelance anche non iscritti all'Ordine dei giornalisti e non pubblicisti, di ogni età e nazionalità. Per concorrere al Premio è necessario compilare il form di iscrizione on line nella pagina dedicata al premio sul sito di Mani Tese presentando il proprio progetto di inchiesta e la biografia dei partecipanti. La scelta del formato dell'inchiesta (articoli, fotoreportage, video, web-doc, web serie, graphic novel) è libera. Il termine di scadenza per l'invio dei progetti è il 23 aprile 2020.

Composta da giornalisti ed esperti del settore, la giuria selezionerà 5 finalisti tra una shortlist stilata dalla Commissione Tecnica, formata da membri dello staff di Mani Tese. I finalisti saranno annunciati e invitati a presentare i loro progetti durante l'evento di premiazione che si terrà nel mese di giugno 2020 a Milano presso la Fondazione Feltrinelli. La selezione finale avverrà nel corso dell'evento con l'annuncio del/i vincitore/i che sarà rimesso all'insindacabile giudizio della giuria. Consegnerà il Premio Margherita Rebuffoni, madre di Nadia Toffa, in ricordo dell'impegno nell'ambito del giornalismo d'inchiesta da parte della figlia.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più