CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
La giornalista Rossella Minotti
Premi e Concorsi 27 Dic 2021

Premio giornalistico Rossella Minotti 2021, sono 16 gli elaborati in gara

I vincitori saranno proclamati dalla giuria, che si riunirà entro il 15 gennaio 2022, composta da Domenico Affinito (Alg), Anna Del Freo (Fnsi), Sandro Neri (Il Giorno); Venanzio Postiglione (Corriere della Sera) ed Edmondo Rho, giornalista, marito di Rossella.

Sono 16 gli elaborati in gara per la seconda edizione del Premio giornalistico intitolato alla memoria di Rossella Minotti, collega prematuramente scomparsa nel 2019. L'iniziativa parte dal Comitato promotore formato dalla famiglia di Rossella con la partecipazione del sindacato dei giornalisti, Federazione nazionale della Stampa italiana e Associazione Lombarda dei Giornalisti.

Il premio Minotti è riservato alle giornaliste e ai giornalisti fino a 35 anni d'età, con iscrizione alle Associazioni regionali di Stampa federate nella Fnsi. I 16 elaborati presentati partecipano alle tre sezioni del premio: carta stampata, quotidiani e periodici; radio e televisioni; web e agenzie di stampa. La dotazione del premio è di 3.000 euro, da suddividere nelle tre sezioni: quindi andranno 1.000 euro ciascuno ai vincitori.

I vincitori del premio saranno proclamati da una giuria, che si riunirà entro il 15 gennaio 2022, composta da Domenico Affinito (vicepresidente dell'Associazione Lombarda Giornalisti, in rappresentanza dell'Alg); Anna Del Freo (segretaria generale aggiunta della Federazione nazionale Stampa italiana, in rappresentanza della Fnsi); Sandro Neri (direttore de Il Giorno); Venanzio Postiglione (vicedirettore del Corriere della Sera); Edmondo Rho (giornalista, marito di Rossella Minotti, in rappresentanza della famiglia).

CHI ERA ROSSELLA MINOTTI
Rossella Minotti, nata a Pescara, dopo la laurea svolse il suo praticantato frequentando l'Istituto per la Formazione al Giornalismo (IFG) di Milano. Diventata professionista, lavorò ad Amica e quindi, per quasi tutta la sua vita, al Giorno dove terminò la carriera da caporedattore. Ci ha lasciati, a causa di una malattia crudele, a soli 56 anni d'età, l'11 marzo 2019.
Rossella aveva sempre nel suo grande cuore i giovani, in cui credeva molto: come capo cronista e poi capo redattore de Il Giorno, ha fatto crescere professionalmente tante colleghe e tanti colleghi. Perciò il Premio giornalistico a lei intitolato è riservato ai giovani under 35.
Rossella, inoltre, era una giornalista molto impegnata nella difesa dei diritti della categoria: ha fatto parte del Consiglio nazionale Fnsi, a più riprese del Cdr de Il Giorno ed è stata in più mandati prima nel Collegio dei Probiviri e poi nel Consiglio direttivo dell'Alg. Perciò il Comitato promotore ha ritenuto giusto che questo riconoscimento a lei intitolato sia riservato a chi è iscritta/o al sindacato dei giornalisti: il Premio Rossella Minotti è la prima iniziativa in Italia che sceglie, tra i soli giovani soci delle Associazioni regionali di Stampa federate nella Fnsi, le colleghe e i colleghi più meritevoli.

@fnsisocial

Articoli correlati