Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Associazioni
Associazioni | 01 Apr 2020
CONDIVIDI:

Toscana, la Regione accoglie l'appello dell'Ast: garanzie sui prestiti per radio, tv e testate locali

Bennucci: «Grande apprezzamento per un gesto che rappresenta un sostegno reale per giornalisti e datori di lavoro», con l'auspicio che ora «possano essere sbloccati i fondi residui dell'ultimo bando e che venga rifinanziata, appena possibile, la legge sull'editoria».
Il presidente Ast, Sandro Bennucci, e l'assessore Vittorio Bugli (Foto: toscana-notizie.it)

Il presidente dell'Associazione Stampa Toscana, Sandro Bennucci, e tutti gli organismi del sindacato dei giornalisti, «ringraziano in maniera non formale Enrico Rossi, presidente della Regione, per aver accolto l'appello lanciato in favore dell'editoria locale (radio, tv, testate online) che versa in gravissime difficoltà a causa dell'emergenza coronavirus che ha fatto crollare drammaticamente il mercato pubblicitario».

Rossi e l'assessore Vittorio Bugli, spiega una nota dell'Assostampa, «hanno disposto immediatamente la concessione di prestiti garantiti dalla Regione, in modo da permettere agli editori in difficoltà di avere liquidità necessaria per pagare gli stipendi ai giornalisti contrattualizzati e ai collaboratori, e continuare l'attività d'informazione, fondamentale in questo momento dopo la sanità e la protezione civile».

L'Associazione Stampa Toscana, aggiunge l'articolazione territoriale della Fnsi, «riconosce grande sensibilità alla Regione e al suo presidente, con il quale venne firmato, 5 anni fa, un protocollo mirato a favorire l'informazione locale e, considerata la sofferenza del settore, si augura possano essere sbloccati i fondi residui dell'ultimo bando e che venga rifinanziata, appena possibile, la legge sull'editoria, in modo da estendere eventuali nuovi provvedimenti anche alle aziende che non hanno potuto trarre benefici nel 2019. Ma soprattutto, il sindacato intende esprimere il grande apprezzamento per un gesto, le garanzie regionali sui prestiti agli editori, che rappresenta un sostegno reale per giornalisti e datori di lavoro».

PER APPROFONDIRE
Sul sito web dell'Assostampa Toscana il comunicato della Regione.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più