CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
La bandiera della Bielorussia esposta fuori da palazzo Geremia a Trento
Iniziative 29 Apr 2021

Trento, il 2 maggio manifestazione nazionale sulla libertà di stampa

Alla vigilia della Giornata mondiale promossa dall'Unesco, iniziativa del sindacato dei giornalisti per accendere i riflettori sugli ostacoli alla libera informazione, in Italia e nel mondo: dalle minacce ai cronisti alla precarietà del lavoro. Appuntamento dalle 10 nella sede del Comune e in streaming.

Domenica 2 maggio 2021, vigilia del World Press Freedom Day, si svolgerà a Trento, a partire dalle 10, la manifestazione nazionale sulla libertà di stampa organizzata da Comune, Federazione nazionale della Stampa italiana, Sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige, Sindacato Giornalisti Veneto, Articolo 21 del Trentino Alto Adige. «L’iniziativa si terrà non a caso nella Città del Concilio, scelta come città dell’inclusione e dei diritti umani», spiegano i promotori.

Il primo momento alle ore 10 sarà un flash mob all’esterno di palazzo Geremia (sede di rappresentanza del Comune) per ricordare i 12 giornalisti bielorussi arrestati per avere semplicemente svolto il loro lavoro di documentare le manifestazioni antigovernative.

Dopo questo momento simbolico con l’esposizione della bandiera della Bielorussia di fronte a quelle di Trento, d’Italia e d’Europa, la tavola rotonda continuerà all’interno nel salone di rappresentanza.

Introdurrà il Sindaco Franco Ianeselli. Porteranno i saluti i segretari regionali del sindacato dei giornalisti Rocco Cerone e Monica Andolfatto; il portavoce di Articolo 21 T.A.A. Roberto Rinaldi e Lorenzo Basso; il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Trentino Alto Adige Mauro Keller.

Le testimonianze centrali saranno della presidente dell’Associazione Bielorussi in Italia ‘Supolka’, nonché presidente di Articolo 21 T.A.A. Ekaterina Ziuziuk (che porterà la testimonianza anche del freelance italiano Claudio Locatelli, arrestato a Minsk); della giornalista italo-siriana, più volte minacciata, Asmae Dachan; di Paola Rosà di OBCT CCI e di Ubaldo Cordellini, giornalista in cassa integrazione del Trentino.

Le conclusioni saranno affidate al presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana, Giuseppe Giulietti.

La manifestazione verrà trasmessa in diretta sulle pagine Facebook del Comune di Trento, di Articolo21 e della Fnsi.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più