CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Il disegno che Gianluca Costantini ha dedicato alle tre vittime dell'agguato in Congo
Appelli 02 Mar 2021

Agguato in Congo, Articolo21 chiede 'verità per Luca Vittorio Mustapha'

«Tanti, troppi, sono i dubbi che avvolgono l'assalto che ha colpito il convoglio del WFP il 22 febbraio. Dubbi che devono essere chiariti al più presto. Non è il tempo di polemiche: siamo d'accordo. Questo è il tempo di ottenere verità e giustizia», spiegano i promotori dell'iniziativa.

«A una settimana dall'agguato nella Repubblica democratica del Congo costato la vita all'ambasciatore Luca Attanasio, al carabiniere Vittorio Iacovacci, che gli faceva da scorta, e all'autista del World Food Program, Mustapha Milambo, i nuovi elementi emersi, i misteri e le omissioni delle autorità locali chiamano a una riflessione doverosa e a una richiesta di chiarezza e assunzione di responsabilità. Come operatori dell'informazione sentiamo di essere chiamati a un impegno che va oltre il giornalismo». Con l'editoriale in apertura del sito di Antonella Napoli, direttrice di Focus on Africa e membro dell'ufficio di presidenza di Articolo 21, parte oggi la campagna #veritaperlucavittoriomustapha, promossa dall'associazione insieme alla testata dedicata al continente africano e al Festival dei diritti umani.

«Da lunedì scorso seguiamo la vicenda con inchieste, reportage e analisi e da oggi lanciamo la campagna #veritaperlucavittoriomustapha, che avrà come immagine simbolo il disegno che Gianluca Costantini, illustratore e attivista, nonché collaboratore di Focus on Africa, ha dedicato alle tre vittime dell'agguato. Un'iniziativa che deve e può essere condivisa da chi reclama verità e giustizia per tre uomini di pace e per le loro famiglie», spiegano i promotori dell'iniziativa.

«Anche se la tesi di partenza è il conflitto a fuoco seguito ad un tentativo di rapimento – aggiungono – occorre andare a fondo, con indagini rigorose, senza sconti per nessuno per fugare il sospetto che a monte dell'uccisione dell'ambasciatore Attanasio possa celarsi ben altro che un "semplice" attacco terroristico o un'azione di criminalità comune. Tanti, troppi, sono i dubbi che avvolgono l'assalto che ha colpito il convoglio del WFP il 22 febbraio. Dubbi che devono essere chiariti al più presto. Non è il tempo di polemiche: siamo d'accordo. Questo è il tempo di ottenere verità e giustizia. Per Luca, Vittorio e Mustapha».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più