Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  La polemica
La polemica | 09 Feb 2017
CONDIVIDI:

Di Maio, il Sindacato giornalisti della Campania presenta un esposto al Consiglio di disciplina territoriale

Il segretario del Sindacato giornalisti della Campania, Claudio Silvestri, ha presentato un esposto al Consiglio di disciplina territoriale su quanto dichiarato dal vicepresidente della Camera (giornalista pubblicista) per verificare «se con il suo comportamento l'onorevole Di Maio abbia compromesso la dignità, il decoro e la credibilità della professione».
Il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio (Foto: Ansa)

Il segretario del Sindacato unitario giornalisti della Campania, Claudio Silvestri, ha presentato un esposto al consiglio di disciplina dell'Ordine regionale dei giornalisti su quanto dichiarato dal vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, giornalista pubblicista.

Intento dell'esposto è quello di verificare «se con il suo comportamento l'onorevole Di Maio abbia compromesso la dignità, il decoro e la credibilità della professione, considerato che le sue parole sono in chiaro contrasto con il dovere di tutti i giornalisti, sancito dalla legge professionale, di promuovere la fiducia fra la stampa e i lettori».

Silvestri rileva che «la durezza, la veemenza e i toni con i quali l'onorevole Di Maio si è scagliato contro numerosi colleghi, arrivando a redigere una lista di giornalisti "sgraditi" che ricorda le liste di proscrizione, rappresentano non soltanto un tentativo di esporre alla pubblica gogna i giornalisti che si stanno occupando del "caso" Roma, ma anche un modo per compromettere la credibilità di un'intera categoria agli occhi dell'opinione pubblica».

Il Sindacato dei giornalisti della Campania verificherà se ci sono gli estremi per ricorrere anche in altre sedi.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più