Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Ordine
Ordine | 02 Apr 2021
CONDIVIDI:

Ordine dei giornalisti, si vota entro settembre

Centottanta giorni. Questa la deadline fissata dal governo per procedere allo svolgimento delle elezioni per il rinnovo degli organi dell'Ente. Tempo che potrà essere usato per «consentire il compiuto adeguamento dei sistemi per lo svolgimento con modalità telematica delle procedure».
Palazzo Chigi (Foto: governo.it)

Centottanta giorni. Questa la deadline fissata per le elezioni dell'Ordine dei giornalisti dal governo nel recente decreto legge, pubblicato il Gazzetta ufficiale il 1° aprile, recante 'Misure urgenti per il contenimento dell'epidemia da Covid-19, in materia di vaccinazioni anti Sars-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici'.

All'articolo 7 del provvedimento, 'Misure urgenti in materia di elezioni degli organi dell'ordine professionale di cui alla legge 3 febbraio 1963, n. 69', viene infatti previsto che il consiglio nazionale dell'Ordine «può disporre, al solo fine di consentire il compiuto adeguamento dei sistemi per lo svolgimento con modalità telematica delle procedure», un ulteriore differimento della data delle elezioni «da svolgersi comunque – specifica la norma – entro un termine non superiore a centottanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto».

Calendario alla mano, dunque, si voterà entro il prossimo mese di settembre.

PER APPROFONDIRE
Di seguito il testo dell'articolo 7 del Decreto legge 1 aprile 2021, n. 44.

Misure urgenti in materia di elezioni degli organi dell'ordine professionale di cui alla legge 3 febbraio 1963, n. 69
1. Il consiglio nazionale dell'ordine professionale di cui alla legge 3 febbraio 1963, n. 69, può disporre, al solo fine di consentire il compiuto adeguamento dei sistemi per lo svolgimento con modalità telematica delle procedure, in relazione a quanto previsto all'articolo 31, comma 3, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 dicembre 2020, n. 176, un ulteriore differimento della data delle elezioni, da svolgersi comunque entro un termine non superiore a centottanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più