Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Sentenze
Sentenze | 28 Set 2017
CONDIVIDI:

Agenzie di stampa, il Tar respinge i ricorsi contro il bando europeo. Riaperta la gara per il primo lotto

Il Velino e Mf Dow Jones News avevano chiesto di annullare la procedura. Pubblicati i nuovi documenti per l'affidamento di servizi giornalistici e informativi per gli organi centrali e periferici della pubblica amministrazione rimasti da assegnare dopo l'aggiudicazione dei primi nove lotti.
Il Tar del Lazio

Il Tar del Lazio ha confermato la legittimità del bando con il quale il governo ha deciso di selezionare le agenzie di stampa che forniranno i loro notiziari alle Amministrazioni dello Stato. Con tre dispositivi di sentenza i giudici della prima sezione quater del tribunale amministrativo hanno infatti respinto altrettanti ricorsi proposti da Fcs Communications S.r.l., società editrice dell'agenzia giornalistica Il Velino, e da Mf Dow Jones News.

Con i ricorsi si chiedeva l'annullamento del procedimento di gara per la procedura aperta, suddivisa in 10 lotti, per l'affidamento di servizi giornalistici e informativi per gli organi centrali e periferici delle Amministrazioni dello Stato, e di tutti gli atti presupposti e successivi, nonché per la dichiarazione di inefficacia del contratto di appalto. Si attendono ora le motivazioni delle sentenze.

Proprio oggi, intanto, il Dipartimento per l'informazione e l'editoria della presidenza del Consiglio dei ministri ha pubblicato il nuovo bando per l'affidamento di servizi giornalistici e informativi per gli organi centrali e periferici della pubblica amministrazione relativo al lotto rimasto da assegnare dopo l'aggiudicazione, lo scorso agosto, degli altri nove.

Più nel dettaglio, la gara a procedura aperta riguarda l'affidamento della realizzazione di un notiziario quotidiano generale e di un notiziario quotidiano regionale in lingua italiana, diffusi almeno 5 giorni su 7 per un minimo di 12 ore di trasmissione al giorno e con un numero minimo di lanci prestabilito.

Il valore totale dell'appalto è di 26milioni 400mila euro per la durata complessiva di tre anni; 4milioni 400mila euro per la fase iniziale (della durata di 6 mesi). La data scadenza per la presentazione delle offerte è il 16 ottobre 2017.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più