Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Home  |  News  |  Diffamazione
Diffamazione | 20 Gen 2020
CONDIVIDI:

Diffamazione, rischio bavaglio nel ddl in discussione al Senato. Il 21 gennaio conferenza stampa di Fnsi e Fieg

Per il segretario generale Lorusso, la riforma «punta a colpire sia gli editori, con un inaccettabile inasprimento delle pene pecuniarie, sia i giornalisti, dei quali si vuole limitare la libertà. Di qui la necessità di un'iniziativa congiunta». Appuntamento alle 15.30 in Sala Caduti di Nassirya a Palazzo Madama.
Palazzo Madama (Foto: @SenatoStampa)

«C'è un'inaccettabile voglia di imbavagliare la stampa, di metterla nelle condizioni di non nuocere, di renderla ricattabile. Il disegno di legge sulla riforma della diffamazione, in discussione in Commissione al Senato, punta a colpire sia gli editori, con un inaccettabile inasprimento delle pene pecuniarie, sia i giornalisti, dei quali si vuole limitare la libertà. Di qui la necessità di un'iniziativa congiunta con la Federazione degli editori, a cominciare dalla conferenza stampa di domani, 21 gennaio, in Senato». Lo afferma, in una nota, Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana, annunciano l'iniziativa in programma alla 15.30 in Sala Caduti di Nassirya alla quale parteciperà, insieme con la senatrice Loredana De Petris, anche il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti.

«Se il ddl fosse approvato – aggiunge – sarebbero introdotte pesanti restrizioni alla libertà di stampa, alla libertà di espressione e al diritto di cronaca, con l'unico effetto di produrre altre condanne dell'Italia in sede europea».

PER PARTECIPARE
I giornalisti interessati devono accreditarsi, secondo le consuete modalità di accesso alle iniziative in Senato, inviando un fax al numero 0667062947. Gli interessati non giornalisti possono registrarsi entro e non oltre le ore 11,30 di domani, inviando una mail a: comunicazione@fieg.it.

@fnsisocial
  Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più